Ecologia

Ecoguardiani dallo spazio

Le nazioni firmano trattati per ridurre le emissioni di gas serra, ma come facciamo a sapere se rispettano i limiti? Con i satelliti!

I ricercatori della Nasa hanno dimostrato che un satellite può monitorare le emissioni di CO2 di una singola centrale elettrica. Dal 2014 il satellite OCO2 (Orbiter Carbon Observer 2) sta raccogliendo dati per monitorare la situazione globale dell'anidride carbonica, fornendo anche incredibili video che mostrano lo spostamento del gas nel mondo.

Ma ora, come riporta un nuovo studio (in inglese), i dati del satellite, incrociati con complessi modelli atmosferici, riescono a fornire informazioni su singole centrali a carbone.

Monitoraggio totale spaziale. OCO2 orbita a 705 km da terra e non è stato pensato per questo tipo di rilievi, ma riesce comunque a scovare concentrazioni di anidride carbonica fino ad una parte per milione in aree più piccole di 3 km quadrati. Tuttavia compie un giro attorno al pianeta ogni 16 giorni, rendendo impossibile un monitoraggio costante e totale.

Ma se non fosse solo e se facesse parte di una pattuglia di più satelliti, si potrebbe creare una rete di guardiani spaziali dell'atmosfera terrestre. Se poi fossero satelliti realizzati e costruiti solo per quello, saremmo in grado di avere rilievi continui e di precisione.

I dati di OCO2 hanno permesso di mostrare gli spostamenti dell'anidride carbonica
I dati di OCO2 hanno permesso di mostrare gli spostamenti dell'anidride carbonica nel mondo nell'arco di un anno.

Sentinelle in cielo. Nello studio non viene definito il numero di satelliti necessari per ottenere un monitoraggio completo e costante. I ricercatori pensano che l'impostazione migliore sia una rete di satelliti a diverse orbite: bassa, geostazionaria (molto alta) ed ellittica (variabile). Questo per risolvere i problemi legati ad un'osservazione dallo spazio, il primo fra tutti, le nuvole.

Se questo progetto vedrà la luce, avremo un occhio sempre aperto per sorvegliare chi mente sulle proprie emissioni, chi, senza remore, infrangere trattati internazionali e danneggia il nostro pianeta.

I dati di OCO2 hanno permesso di mostrare gli spostamenti dell'anidride carbonica nel mondo nell'arco di un anno, ecco il video.

21 settembre 2017 Davide Lizzani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us