Ecologia

E' la Valle d'Aosta la regione più virtuosa nella raccolta dei rifiuti elettronici

Lo rileva il rapporto annuale del Centro di Coordinamento Raee. Il tipo di rifiuto più raccolto? Il Raggruppamento 3, quello che comprende tv e monitor

Milano, 16 apr. - (AdnKronos) - Crescono nel 2014 sia la raccolta dei Raee, i Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (+2,56%) sia i Centri di Conferimento (+1%) ed è la Valle d'Aosta è la regione più virtuosa d'Italia con una media pro capite di 7,8 kg per abitante, mentre il Trentino Alto Adige è primo per diffusione dei Centri di Raccolta. Tra le regioni del Centro è la Toscana la prima in classifica, mentre la Sardegna è la migliore nell’area Sud e Isole.

Questi i dati che emergono dal rapporto annuale 2014 sul sistema di ritiro e trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche in Italia, a cura del Centro di Coordinamento Raee, presentato oggi a Milano. Secondo il rapporto, nel 2014 la raccolta complessiva è stata pari a 231.717.031 kg, con un incremento di quasi 6 milioni di kg rispetto al 2013 e un dato medio pro capite pari a 3,8 Kg di Raee raccolti per abitante, in linea con l'obiettivo minimo previsto dalla normativa europea.

I Centri di Conferimento arrivano a quota 3.801, con un miglioramento del servizio a disposizione dei cittadini. Il più raccolto continua a essere il Raggruppamento 3 (tv e monitor), con 68.512.035 Kg di Raee (-0,53% rispetto al 2013). Seguono gli R1 (frigoriferi e apparecchiature refrigeranti) con 64.024.226 Kg di Raee raccolti e gli R2 (grandi elettrodomestici) con 57.949.079 Kg, entrambi in crescita di circa il 3% rispetto al 2013. La raccolta di R4 (piccoli elettrodomestici) cresce del 6,21%, gli R5 (sorgenti luminose) del 14%.

16 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us