Ecologia

Dolci home-made e ricette veg, i consigli degli chef per una merenda sana e golosa

Crostate, parmigiano e ricette vegane

Roma, 4 set. - (AdnKronos) - Evitare le merendine, i succhi di frutta troppo zuccherati e i conservanti, sono alcune delle regole per preparare una merenda sana e sostenibile. Ma come non rinunciare alla golosità? "Ai bambini piacciono le cose 'schifezzose', si capisce, ma conta molto l'abitudine - spiega ad AdnKronos Alessandro Borghese, cuoco e conduttore tv - ed è importante variare menù durante la settimana".

Ecco i consigli dello chef: "Un frutto al giorno ci vuole, meglio se di stagione, ma anche la banana va bene che ai bambini piace sempre; eviterei le merendine confezionate, piuttosto si può preparare a casa una crostata o un ciambellone che contengono zuccheri sani; centrifugati e succhi di frutta fatti in casa sono meglio dei succhi di frutta del supermercato, ma al limite - raccomanda Borghese - scegliete quelli poco zuccherati. Per chi preferisce il salato "un panino con farine integrali e non bianche, un pezzo di parmigiano, per i più affamati un'insalata di riso che si può riempire con delle verdure". Una dieta molto diversa da quella che seguiva lui stesso da piccolo: "Non ricordo bene ma mio papà, napoletano, mi avrà preparato la frittata di maccheroni! Mia mamma invece mi dava sempre un frutto, era salutista".

Anche la merenda vegana può soddisfare i bambini a scuola: "La crema di cioccolato preparata con latte di origine vegetale piace a tutti - spiega la veg chef Carla Casali - così come la mattonella di cocco al cioccolato che diventa una barretta nutriente e appetitosa. Vanno bene anche i muffin e le ciambelle preparati in casa con materie prime di origine non animale. Per fare contenti i bimbi bisogna scegliere cibi colorati, appetibili all'occhio e zuccherini, dal sapore dolciastro come lo sciroppo d'acero".

4 settembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us