Ecologia

Dieta e stile di vita vegan, ecco il decalogo della vegcoach

La biologa nutrizionista Roberta Bartocci ha stilato per Adnkronos dieci 'regole' con delle indicazioni di base rivolte a chi vuole accostarsi a questo "stile alimentare" che è "in grado di connettere con valori profondi di non violenza e rispetto"

Roma, 19 dic. (AdnKronos) - Organizzazione, tempo e qualità. Sono le parole d'ordine per una "alimentazione vegan corretta". Roberta Bartocci, biologa nutrizionista e vegcoach, ha stilato per Adnkronos un decalogo con delle indicazioni di base rivolte a chi vuole accostarsi a questo "stile alimentare" che, spiega, è "in grado di connettere con valori profondi di non violenza e rispetto".

Di seguito le dieci 'regole' per una alimentazione vegana:

1) Organizzarsi. Alla base della dieta vegana vanno messe, spiega l'esperta, "tante verdure e ortaggi di buona qualità: sono la categoria di alimenti con il più alto rapporto di vitamine e minerali rispetto alle calorie fornite".

Da tenere sempre in dispensa: cereali integrali o decorticati vari (limitare il grano duro e tenero e spaziare anche in quelli che si conoscono meno, soprattutto grano saraceno, quinoa e amaranto per la qualità delle loro proteine); legumi secchi; legumi in barattolo per l'emergenza; semi oleosi (mandorle e sesamo tritato hanno un buon apporto di calcio, noci di acidi grassi, pinoli e semi di canapa di proteine, semi di zucca, nocciole e pistacchi per il ferro); frutta disidratata (per uno snack veloce o per preparare dolci fatti in casa senza zuccheri aggiunti); pane integrale.

Da tenere sempre in frigorifero: frutta e soprattutto verdura di stagione miste; olio di semi di lino o da alga; proteine vegetali concentrate (derivati della soia o del grano, facoltative e da consumare occasionalmente in caso di emergenza).

2) Se si inizia da zero partire dai piatti naturalmente vegani della propria tradizione gastronomica di famiglia e poi acquistare un libro di ricette vegane per tutti i giorni.

3) Trovare il giusto tempo da dedicare a fare la spesa e a preparare i piatti. "Un'alimentazione corretta e nutriente richiede attenzione - sottolinea Roberta Bartocci - è impensabile affidarsi a ciò che si trova fuori casa se si vuole avere energia, lucidità mentale e salute".

4) Curare la qualità. "Non basta dire verdura, c'è differenza tra una lattuga alta 50 cm morbida e bianca e una di 25 cm verde scura: più rustico è l'alimento, meglio è. Alimenti freschi, coltivati con metodi naturali, correttamente conservati e preparati sono il segreto per mantenere integri i nutrienti in essi contenuti", spiega la nutrizionista.

5) Mangiare cibi il meno trasformati possibile: integrali invece che raffinati, freschi invece che conservati, crudi invece che cotti ogni volta che è possibile.

6) Integrare con superfoods. "Succhi di verdura e ortaggi estratti freschi con estrattore, condimenti complementari come alghe, lievito in scaglie e germe di grano - spiega - compensano una qualità alimentare non eccezionale se, per esempio, capita spesso di mangiare fuori casa".

7) Sperimentare di tanto in tanto un giorno di soli cibi crudi: frutta a colazione e negli spuntini, insalatone miste con semi oleosi nei pasti principali, aggiungendo olive, cocco e avocado se si ha necessità di prendere peso.

8) Legumi in poche quantità ma spesso, almeno 3 volte a settimana. Così si 'allena' l'intestino a digerirli senza problemi se non si è abituati.

Infine, e più in generale: 9) Curare il proprio contesto sociale. "Se le persone giudicano e non rispettano il cambio di alimentazione, soprattutto se fatto per motivi etici, - suggerisce l'esperta - è il momento di riconsiderare certe amicizie".

10) Se si è fatta una scelta di salute, approfondire anche gli aspetti etici dello stile alimentare vegan. Questo, sottolinea Bartocci, "è ciò che fa la differenza tra le tante diete di moda e uno stile alimentare, quello vegetale, in grado di connettere con valori profondi di non violenza e rispetto".

19 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us