Ecologia

Di mucca o di capra, purché si beva. Migliaccio: "Latte essenziale tutta la vita"

E per gli 'intolleranti' "il migliore è quello senza lattosio"

Roma, 29 mag. - (AdnKronos) - Senza lattosio, di capra, di asina, di soia, di riso, di mandorla. Sono sempre più popolari le 'alternative' proposte dal mercato al normale latte vaccino per chi non può (o non vuole) berlo. Ma tra tutti qual è il miglior sostituto?

"La cosa più frequente - spiega all'Adnkronos Pietro Antonio Migliaccio, nutrizionista e presidente della Società italiana di Scienza dell'Alimentazione - è l'intolleranza al lattosio di cui soffrono le persone che non hanno l'enzima della lattasi, un enzima preposto a scindere il lattosio in galattosio e glucosio, due zuccheri semplici. Chi manca di lattasi - spiega Migliaccio - quando beve il latte ha disturbi come gonfiori, diarrea, mal di pancia. Per questo io consiglio di assumere il latte con il lattosio già scisso che resta comunque l'alimento più completo".

Verificare se si ha questo tipo di intolleranza è semplice, basta fare il breath test o test del respiro, un esame molto poco invasivo capace di individuare il problema.

C'è poi chi è intollerante alle proteine del latte "in questo caso - assicura il nutrizionista - basta passare dal latte vaccino a quello di capra o di asina e la situazione migliora". Del resto, ricorda Migliaccio, "tutti gli altri prodotti di derivazione vegetale come il latte di soia o di riso, per non parlare di quello di mandorla, non possono essere definiti 'latte'. Non lo sono perché mancano di calcio e il calcio aggiunto non è mai quello naturale".

Secondo il nutrizionista comunque del latte non si può fare a meno. "Non è vero che da adulti dovremmo smettere di berlo. Si tratta di mode e fissazioni non scientificamente validate che temo nascondano sempre degli interessi. È importante per noi prendere il latte a tutte le età per il suo apporto insostituibile di calcio e vitamine. Da bambini per l'importanza che riveste nell'accrescimento e nella formazione delle ossa, da adulti contro l'osteoporosi. Non tantissimo, una tazza al giorno va bene". E ai bimbi che lo rifiutano perché non piace il sapore del latte? "Aggiungiamo il cacao! Non il caffè che è un eccitante, ma il cacao sì, il sapore cambia e lo berranno volentieri".

29 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us