Ecologia

Degani, packaging alimenti strumento da inserire nella lotta gli sprechi

L'Istituto Italiano Imballaggio presenta lo studio a Ecomondo

Rimini, 10 nov. - (AdnKronos) - “La riduzione degli sprechi alimentari è indice di una qualità della vita più sostenibile e il packaging va inserito tra gli strumenti utili a perseguire questo risultato”. Così il sottosegretario all’Ambiente Barbara Degani, nella prefazione al volume "Il packaging allunga la vita", presentato dall’Istituto Italiano Imballaggio in occasione del dibattito sulla green economy e sulla circular economy, a Ecomondo, la fiera in corso a Rimini. Lo studio mette in stretta correlazione lo spreco alimentare e il ruolo del packaging, come funzione di contrasto allo spreco, in un’ottica di sostenibilità ambientale.

Il packaging infatti contribuisce a proteggere e conservare il cibo, nel tempo e nello spazio, aumentando la probabilità che sia consumato. Questa convinzione ha trovato spazio anche nella recente legge nazionale, che facilita le procedure di donazione del cibo, che conferma l’importanza del ruolo del packaging, tanto da prevedere un fondo, destinato a finanziare soluzioni che allunghino la shelf life degli alimenti e siano, nel contempo, vantaggiose per l’ambiente.

Il volume spiega, in termini semplici e con esempi pratici, con quali modalità il packaging possa supportarci nella gestione quotidiana della protezione e conservazione del cibo, aiutandoci a sprecarne sempre meno e quindi a condurre uno stile di vita più sostenibile.

Lo spreco alimentare oggi è un problema globale di enorme portata. Mentre quasi 800 milioni di persone soffrono e ancora muoiono di fame, ogni anno, un terzo di tutto il cibo prodotto nel mondo, per il consumo umano, finisce perduto lungo la filiera agroalimentare o buttato nella spazzatura, in base alle rilevazioni della Fao.

Il packaging è tra le tecnologie indispensabili per contrastare la perdita degli alimenti, per questo il presidente dell’Istituto Italiano Imballaggio, Antonio Feola, si è fatto promotore della realizzazione dello studio con il supporto di numerose aziende della filiera alimentare, della produzione del packaging e della distribuzione. Il volume, curato da Alessandra Gerli, ha il patrocinio di Last Minute Market e dell’Osservatorio Waste Watcher.

Il documento esplora come il packaging possa ridurre o eliminare le perdite di alimenti, sia che esse avvengano nelle fasi di produzione e distribuzione, prima dell’acquisto, sia nelle nostre case. Le esperienze aziendali riportate nel documento confermano come si possa ancora intervenire sul packaging, per aumentare la probabilità che gli alimenti vengano fruiti.

E’ anche emerso che l’incremento di efficienza ed efficacia del packaging, nel contrastare le perdite di alimenti, sia utile sotto l’aspetto squisitamente ambientale.

Infatti, l’imballaggio nel prevenire e limitare lo spreco di cibo svolge un’azione positiva anche sull’ambiente tout court, in quando gli alimenti che vengono gettati nella spazzatura hanno, di fatto, un considerevole impatto sia economico che ambientale.

10 novembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us