Ecologia

Dalle verdure alle lezioni di inglese, il guadagno nell'era dello swap

le più attive sono le donne

Roma, 30 ott. - (AdnKronos) - Scambiare libri, vestiti, verdure dall'orto o anche lezioni di inglese e di pittura, come funziona in una banca del tempo. Da nord a sud, il baratto mette d'accordo tutti ed è più facile grazie al web. Lo sa bene Cose(in)utili, il sito che cambia 'l'inutile con l'utile' e che attualmente conta 5mila utenti. Il sito, racconta all'Adnkronos l'ideatrice Elisa Boldi, "è nato più di tre anni fa e l'idea mi è venuta in mente un giorno che, facendo pulizia nel garage, mi sono ritrovata a gettare in discarica tanti oggetti che non mi servivano più".

Per non sprecare, dunque, e dare la possibilità a qualcun di donare nuova vita agli oggetti usati, nasce cose(in)utili che consente di pubblicare annunci per lo scambio di oggetti o di prestazioni di tempo, come proporsi per fare giardinaggio o accompagnare qualcuno a teatro o a fare shopping.

Il baratto è asincrono. Questo vuol dire per barattare non è necessario che lo scambio sia diretto (tu dai una cosa a me e io ne do una a te), ma può essere effettuato con qualunque membro della comunità, perché è regolato da un sistema di crediti.

Ma chi è lo swapper per eccellenza? La community, spiega Elisa, "è composta per l'80% da donne. La fascia d'età va dai 30 ai 40 anni, con una presenza molto forte anche dei molto giovani". Gli oggetti che si scambiano di più sono "abbigliamento e articoli per bambini ma anche giochi". Il gruppo più attivo "è a Varese, dove poi è nato il sito, ma la presenza è bene distribuita sul territorio nazionale".

Quanto alla banca del tempo, ossia allo scambio di ore, "funziona soprattutto per prestazioni on line come correzione di bozze, traduzioni o creazioni di siti web. Si tratta di una parte attiva della community ma in maniera minore rispetto allo scambio di oggetti". Con il baratto, sottolinea Elisa, "creiamo altre relazioni che, in alcuni casi, si sono trasformate in vere e proprie amicizie", un bene che non ha prezzo.

30 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us