Ecologia

Dalla piramide al 'PiattoVeg Mamy', guida vegetariana per mamme

Intervista a uno degli autori del libro (Sonda), Luciana Baroni

Roma, 29 lug. (AdnKronos) - Dalla piramide al piatto. Ma vegetariano. E' il 'PiattoVeg Mamy', una guida dedicata alle mamme che in gravidanza, allattamento e nella fase del divezzamento scelgono una dieta veg per sé e per il proprio piccolo. Il libro, edizioni Sonda, mette insieme le competenze di tre esperti per offrire supporto pratico in questa delicata fase della vita: un ostetrico-ginecologo, Roberto Fraioli, un medico nutrizionista esperto in alimentazione vegetariana, Luciana Baroni, e una dietista competente in alimentazione per la prima infanzia, Ilaria Fasan.

"Questo libro nasce dall'esigenza molto sentita di supportare la mamma vegetariana in questo importante periodo della sua vita a strettissimo contatto con la sua creatura", spiega all'Adnkronos Luciana Baroni illustrando le 'regole' di un'alimentazione veg. Prima di tutto: "Seguire una dieta variata, inserendo quotidianamente tutti i gruppi alimentari del PiattoVeg - cereali, cibi proteici, verdura, frutta, frutta secca e semi oleaginosi, grassi - nelle quantità richieste dall'organismo per soddisfare le sue aumentate necessità di energia e nutrienti e ponendo attenzione ai nutrienti critici di questa fase - acido folico, ferro, vitamina D, calcio, vitamina B12, acidi grassi omega-3".

Poi: "Le regole per il bambino sono quelle di dargli latte materno più a lungo possibile e comunque fino almeno ai 6 mesi in modo esclusivo e, successivamente, inserire in modo graduale i cibi del PiattoVeg, che andranno a complementare il latte, con l'attenzione di limitare al massimo il contenuto di fibra, quindi preparando opportunamente i cibi e non limitando le calorie da grassi".

"Il sistema del PiattoVeg - aggiunge Baroni - è un evoluzione del sistema della VegPyramid, ideata nel 2005 quale agile strumento per permettere a chiunque di seguire una dieta vegetariana equilibrata. In questi 10 anni la VegPyramid ha dimostrato di saper rispondere a questi scopi, ma l'emanazione dei nuovi standard nutrizionali per la popolazione italiana ha reso necessario rivederne e rimodernarne i contenuti, al fine di rispondere in modo migliore alla mission che il nuovo PiattoVeg persegue".

Quali i vantaggi di questo tipo di alimentazione? "Le diete vegetariane - spiega il medico nutrizionista - si caratterizzano per un ridotto contenuto di sostanze potenzialmente dannose per la salute - grassi saturi, colesterolo, ferro eme e proteine animali e per un maggior contenuto di sostanze protettive - fibre, fitocomposti e vitamine ad azione antiossidanti, carboidrati complessi, grassi polinsaturi. I vegetariani hanno un rischio sensibilmente ridotto per le malattie croniche dell'età adulta (soprattutto cardiovascolari, diabete, obesità) e questa protezione inizia già nelle primissime fasi della vita".

Nessun rischio di carenze nutrizionali per il feto in gravidanza o per i più piccoli? "No, non c'è questo rischio perché le indicazioni per una dieta vegetariana equilibrata sono compatibili con l'adeguatezza, oltre che con la salubrità della dieta", sottolinea Baroni.

Per quanto riguarda i più piccoli nei primi mesi di vita, Baroni ricorda una "regola antichissima" fondamentale: "Un neonato deve alimentarsi con latte materno" e invita a non "correre dietro a mode e consigli che non tengono in considerazione la salute dei nostri piccoli, ma altro". "Va inoltre diffidato - avverte - dei vari guru che spacciandosi per nutrizionisti dispensano consigli nutrizionali sulle diete vegetariane, purtroppo anche per i bambini, senza possedere alcuna competenza".

Il libro offre informazioni e consigli sull'alimentazione vegetariana, spiegando le caratteristiche dei cibi, come vanno utilizzati e le nozioni principali sui nutrienti. Per concludere con delle ricette pratiche. Competenza, cura e attenzione risultano così fondamentali. "Se vogliamo fare bene qualcosa, dobbiamo dedicarci tempo e attenzione - osserva -. E questo vale anche per quello che si mangia, indipendentemente da quel che si mette nel piatto. Il nostro sistema sanitario non sarebbe sul lastrico se la popolazione fosse stata educata ad alimentarsi in modo corretto, dedicando il tempo necessario a una buona alimentazione".

29 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us