Ecologia

Dalla cura dell'orto ai quadri, il baratto è di casa in oltre 800 B&b

Roma, 28 ott. - (AdnKronos) - Opere d'arte ma anche vino bio e prodotti dell'orto in cambio di un soggiorno. Il baratto è di casa 365 giorni all'anno in oltre 800 bed & breakfast che fanno parte del circuito barattobb.it, nato dall’iniziativa 'La Settimana del Baratto' che quest’anno si svolge dal 16 al 22 novembre in tutta Italia.

I lavori più richiesti riguardano la manutenzione casalinga (imbiancare, curare l'orto e il giardino, lavori di idraulica, manutenzione caldaie) ma anche opere di abbellimento (quadri, pitture parietali, murales). Sono inoltre gettonatissimi i servizi fotografici e i video promozionali della struttura oltre al baratto classico di prodotti tipici della regione di provenienza dell'ospite.

Ma chi è il viaggiatore tipo? L'utente medio ha tra 35 e 50 anni, è un professionista che ama viaggiare con formule alternative e fantasiose come quella del baratto. Spesso si muove con la famiglia, in coppia, ma non mancano i soggiorni di amici o di gruppi.

Alcuni gestori, infatti, hanno ospitato anche compagnie teatrali per uno spettacolo o degli artisti per dei corsi di pittura, danza e addirittura di cake design. Caterina Lucrezio, architetto urbanista e gestore del B&b romano 'La Canfora' racconta la sua esperienza: "Il baratto - spiega - fa parte dello spirito del b&b, ossia quello della condivisione degli spazi. Io infatti abito qui dove c'è la partecipazione della proprietà con gli ospiti".

In questo modo, "lo scambio non è solo dei prodotti ma anche degli interessi". Tra gli scambi mi arrivano "molte proposte di servizi fotografici e di opere d'arte ma scambio sempre molto volentieri con prodotti locali fatti in casa". Si creano così delle relazioni che, molto spesso, si trasformano in vere e proprie amicizie.

30 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us