Ecologia

Dal risparmio energetico alla solidarietà, le imprese italiane puntano sulla Csr

920 milioni investiti nell'ultimo anno da più del 70% delle aziende con oltre 80 dipendenti. A tracciare il quadro dell’impegno sociale delle aziende in Italia è l’Osservatorio Socialis da quale emerge la crescita dell'impegno su etica e responsabilità sociale delle società

Roma, 4 dic. - (AdnKronos) - Etica e responsabilità le nuove chiavi del successo delle imprese: 920 milioni di euro investiti nell’ultimo anno in Italia in Csr (la Responsabilità sociale d'impresa) da più del 70% delle aziende con più di 80 dipendenti che hanno destinato in media 158.000 euro ciascuna a risparmio energetico e contenimento degli sprechi (65%), a iniziative in favore dei dipendenti (55%), al contrasto dell’inquinamento e allo smaltimento dei rifiuti (53%), a solidarietà e impegno umanitario (38%), a favore della pratica sportiva (31%), al sostegno di arte e cultura (24%).

E’ questo il quadro dell’impegno sociale delle aziende in Italia secondo l’Osservatorio Socialis, il cantiere di promozione culturale della responsabilità sociale d’impresa promosso da Errepi Comunicazione, che nel corso del Forum Csr dell’Abi ha consegnato il Premio Socialis per le migliori tesi di laurea su Csr e sviluppo sostenibile.

I dati dell'Osservatorio Socialis "devono spingere le università ad accrescere i corsi per la formazione di una classe dirigente che sia più attenta all’ascolto del territorio e delle persone - commenta Roberto Orsi, presidente di Errepi Comunicazione e direttore dell'Osservatorio Socialis - oggi solo 42 atenei su 80 prevedono insegnamenti che riconducono alla Csr, all’etica, allo sviluppo sostenibile”.

I vincitori della XII edizione del Premio Socialis sono: Sarah De Bernardinis con "Green Economy: variabili strategiche di un'impresa sostenibile", Facoltà di Economia dell'Università di Teramo; Giusy Forestiero con "La valutazione della prestazione energetica degli edifici. Proposta metodologica in ambito europeo", Facoltà di Ingegneria Edile dell'Università degli Studi della Calabria e Daniele Perri con "La responsabilità sociale d'impresa nella banca. Il caso finanza socialmente responsabile", Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Genova.

Il Premio Socialis è l’unico riconoscimento alle migliori tesi di laurea su argomenti che riconducono alla responsabilità sociale d’impresa, un appuntamento annuale che pone al centro della riflessione sociale e imprenditoriale la necessità di un’economia più attenta allo sviluppo sostenibile.

Oltre 750 le tesi pervenute dal 2003, anno della prima edizione del premio, 65 atenei di provenienza dei lavori accademici, 16 enti patrocinanti.

4 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us