Ecologia

Dal legno naturale all’imbottitura in ecopiuma, anche l’arredo è green

Roma, 22 set. - (AdnKronos) - Dall'utilizzo del legno naturale alla pelle a impatto zero fino ad arrivare all'imbottitura in ecopiuma. Anche il settore dell'arredo è sempre più green venendo incontro alle esigenze dei consumatori sempre più attenti ai prodotti ecologici, ai processi produttivi e all'utilizzo delle risorse. L'azienda austriaca Team 7, produttrice di arredi di design in legno naturale, ad esempio, oltre all’impiego di materie prime sostenibili, si impegna su una produzione efficiente in termini di energia, evitando di produrre rifiuti.

Per prevenire gli sprechi, infatti, l'azienda nello stabilimento di sua proprietà produce pannelli esclusivamente su commessa. Inoltre, per i mobili in legno naturale di alta qualità vengono utilizzati esclusivamente latifoglie pregiati quali faggio, ontano e rovere provenienti da foreste locali. In questo modo è possibile evitare i lunghi tragitti ad alto consumo di energia, necessari invece per il trasporto dei legni tropicali.

Punta sulla sostenibilità anche l'azienda italiana Gruppo Europmobil con Désirée divani che ha introdotto la pelle a impatto zero e l'imbottitura in ecopiuma. Frutto di oltre 10 anni di ricerca Dani, la pelle Zero Impact è Foc (Free of Chrome), ossia esente da metalli pesanti. Rilascia meno 5% di emissioni di Co2 e ha un bilancio ambientale tra attivo e passivo pari a Zero. La quota eccedente di Co2, prodotta nelle fasi di concia, viene, infatti, abbattuta grazie ad un progetto di forestazione certificato internazionalmente.

Désirée privilegia inoltre pelli bovine provenienti dai migliori pascoli per garantire un’alta qualità estetica. Inoltre, Désirée utilizza un’imbottitura composta da fiocchi di microfibre in poliestere siliconato che, avendo la stessa traspirabilità e morbidezza della piuma naturale, non necessita di frequente manutenzione, non fuoriesce dalla fodera, si lava in acqua o a secco e rappresenta così una scelta di “consumo consapevole”.

23 settembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us