Ecologia

Dagli Usa a Rimini il sistema italiano che trasforma i rifiuti alimentari (anche in proteine)

trasforma lo scarto in carboidrati e proteine, presentato a Ecomondo

Rimini, 6 nov. - (AdnKronos) - Negli Stati Uniti è già realtà, e ora arriva in Italia in occasione di Ecomondo. Dalla California a Rimini, l'innovativo sistema di recupero e riciclo di prodotti alimentari che va oltre gli attuali sistemi basati su compostaggio e digestione anaerobica, per arrivare a produrre dal cibo che buttiamo nel cassonetto, acqua (75%), olio per biodiesel (8%), carboidrati e proteine da rimettere in circolo sotto forma, ad esempio, di alimenti per animali.

Sperimentato fino a oggi solo negli Usa, Paese in cui dal 2016 inizierà il conto alla rovescia per adeguarsi ad una nuova normativa che impone il divieto di conferimento in discarica dei rifiuti alimentari entro cinque anni, il sistema è stato presentato questa mattina alla manifestazione dedicata allo sviluppo sostenibile, nell’ambito del convegno "Second Hand Food".

Protagonisti dell'impresa, Louie Pellegrini e Michael Auriemma, il primo americano figlio di un genovese emigrato in America nel 1915, il secondo ingegnere chimico emigrato in America 12 anni fa.

Il sistema, che si basa su un processo chimico attraverso l’utilizzo di sostanze naturali provenienti dal lievito madre, è già stato adottato nello Stato della California. A Santa Clara, il cuore della Silicon Valley è infatti già in funzione da circa un anno un impianto realizzato dalla Safe (la società di Louie Pellegrini), che raccoglie e tratta i rifiuti provenienti dall’intera area.

Ora la sfida è quella della conquista dei mercati europei. E per il lancio in anteprima mondiale del loro sistema Louie Pellegrini (per la prima volta nella sua vita in Italia) e Michael Auriemma hanno scelto Ecomondo: “Siamo italiani, già compriamo macchine intermedie in Italia – spiega Auriemma – Non potevamo non scegliere questo appuntamento”.

6 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us