Ecologia

Cop21, oltre 320mila per chiedere ai governi impegno concreto sul clima

La petizione lanciata dai leader religiosi su Change.org

Roma, 30 nov. -(AdnKronos) - Ha superato le 320mila firme la petizione lanciata dai leader religiosi di tutto il mondo su Change.org per chiedere ai governi un impegno contro i cambiamenti climatici. Le firme verranno consegnate nei prossimi giorni ai capi di Stato e ai più alti funzionari delle Nazioni Unite riuniti a Parigi per la conferenza sul clima.

"Agire sui cambiamenti climatici è un importante obbligo morale. Ci rivolgiamo a voi - si legge nella petizione - in quanto responsabili politici affinché rispondiate urgentemente alle minacce provocate dai cambiamenti climatici, provvedendo al conseguimento del 100% di energia rinnovabile da raggiungere come meta entro il 2050. Occorrono azioni coraggiose come questa per contenere la crescita della temperatura globale al di sotto dell'inaccettabile soglia dei due gradi, eliminando l’inquinamento di carbonio e riducendolo a zero, investendo risorse in sistemi di sviluppo sostenibile per costruire un mondo più fiorente, equilibrato e inclusivo".

Per invitare a sostenere l'iniziativa monsignor Luigi Bressan, arcivescovo di Trento, ha scritto una lettera in cui ricorda che "il cambiamento climatico potrebbe portare 100 milioni di uomini e donne alla povertà estrema entro il 2030".

"Le persone di fede - scrive mons. Bressan - non sono disposte a sedersi e a lasciare che questo accada. Nel corso degli ultimi mesi, hanno parlato forte e chiaro. Ora è il momento per i credenti di tutte le tradizioni religiose di far sentire le proprie voci attraverso le sale di Parigi".

30 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us