Ecologia

Con lo sciopero treni gli italiani non rinunciano a viaggiare, boom di auto condivise

Nel weekend del 14 e 15 marzo BlaBlaCar ha registrato un aumento delle ricerche di passaggi del 34,9% rispetto al fine settimana precedente. Anche le offerte di passaggi sono aumentate in modo significativo: in alcune tratte come, ad esempio la Genova-Milano, l'offerta è aumentata del 35% verso Genova

Roma, 23 mar. - (AdnKronos) - Lo sciopero treni non mette un freno alla voglia di viaggiare degli italiani che, per risparmiare, scelgono di condividere l'auto. A confermare questa tendenza sono i dati forniti all'Adnkronos da BlaBlaCar che nel weekend dell'ultimo sciopero ferroviario (14-15 marzo 2015) ha registrato un aumento delle ricerche di passaggi del 34,9% rispetto al fine settimana precedente.

Anche le offerte di passaggi sono aumentate in modo significativo: in alcune tratte come, ad esempio la Genova-Milano, l'offerta è aumentata del 35% verso Genova; sulla Milano-Verona, +25% in direzione Milano e +38% in direzione Milano; sulla Roma-Pescara, +84% in direzione Pescara.

Gli scioperi ferroviari creano disagi soprattutto a chi desidera spostarsi per un weekend di svago e ai tanti pendolari settimanali che la domenica rientrano nella città in cui studiano o lavorano. Da una ricerca realizzata su oltre 5.000 utenti di BlaBlaCar dall’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa risulta che i l 73% di quanti scelgono di viaggiare con il ride sharing in Italia lo fa per motivi di svago e, tra questi, il 42% degli utenti sceglie BlaBlaCar in particolare per rientrare presso la propria città natale.

La ricerca, inoltre, rileva che la community del ride sharing italiana è costituita al 21% da studenti e al 71% da lavoratori. L'eta media, spiega all'Adnkronos, Andrea Saviane, country manager di BlaBlaCar, "è di 31 anni. La condivisione dell'auto, dunque, non riguarda, studenti squattrinati, come verrebbe subito da pensare".

La community di BlaBlaCar "conta più di 10 milioni di iscritti a livello europeo con 2 milioni di passaggi condivisi ogni mese. Il Italia il ride sharing è in forte crescita con una percentuale del 300% su base annua e ogni fine settimana vengono offerti più di 200mila posti auto". Il tragitto medio "è di 340 km. Milano-Firenze, per intenderci".

Con questi dati, sottolinea il country manager di BlaBlaCar, "gli italiani che sono persone molto socievoli dimostrano di apprezzare questo modo di viaggiare" di certo più piacevole. Ma oltre all'aspetto sociale del viaggio, con BlaBlaCar è possibile risparmiare fino al 75% rispetto al costo di un viaggio solitario con conseguente riduzione di auto in strada e quindi di emissioni di Co2. E così anche l'ambiente ringrazia.

23 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us