Ecologia

Clima, Clini: "Servono misure concrete ma Cop21 non è la sede adatta"

Roma, 3 dic. - (AdnKronos) - La conferenza di Parigi sul clima verso il fallimento, come Copenhagen? Probabile, se si punta ad ottenere un accordo vincolante. Un approccio che rischia solo di far perdere tempo. Così Corrado Clini, ex ministro dell’Ambiente, spiega all’Adnkronos, quali sono i possibili scenari della Cop21. Secondo Clini, "il tema degli accordi vincolanti che stabiliscano l'ordine di emissione per ogni paese è molto complesso. E questo lo ha detto anche Obama, il premier indiano e il presidente cinese".

In sintesi "stiamo come a Copenhagen": l'Ue spinge per un accordo vincolante che "gli Usa non approverà mai perché interpreta come un'invasione alle politiche energetiche interne". L'approccio europeo, dunque, secondo l'ex ministro dell'Ambiente, "non avrà successo e, probabilmente, farà perdere molto tempo. Si continuerà una discussione che non porterà ad un risultato positivo".

La proposta di Obama, invece, che, secondo Clini, "potrebbe essere accolta anche da Cina e India, è fare in modo che ci sia un meccanismo di verifica per gli impegni che volontariamente ogni paese ha assunto e che ha già presentato". In pratica, "si tratta di un meccanismo che non prevede obblighi ma solo monitoraggio e contabilità nel merito delle emissioni". Una proposta sicuramente più realistica, ma che secondo Clini, "serve solo a tenere aperto il discorso e a valorizzare i paesi virtuosi. Ma senza meccanismi finanziari ed economici si resta appesi".

Le strade possibili, dunque, sono due: "o si mette in piedi un meccanismo concreto oppure si conferma quello che si dice dal 2010, ossia che non bisogna superare i 2 gradi centigradi". Cop21, però, "è solo un forum" e secondo Clini "non è il contesto adatto per queste decisioni. Questa conferenza sul clima dovrebbe dire che la prossima tappa sarà l'organizzazione mondiale del commercio dove si aprirà un tavolo negoziale per un dialogo che entri nel merito delle misure da adottare".

La ricetta dell'ex ministro dell'Ambiente è semplice: "migliorare le tecnologie da utilizzare nei propri paesi per aumentare la produzione di energia e ridurre le proprie emissioni". L'Organizzazione mondiale del commercio, dunque, "dovrebbe aprire la discussione su questi temi con due facilitazioni di base: abbattimento delle barriere tariffarie e introduzione a livello globale di regole per cui le imprese e le societa detentrici di tecnologie avanzate che le esportano in paesi terzi hanno benefici fiscali nel paese di origine".

Meccanismi tipo "eliminazione dell'iva o credito di imposta facilitano la cooperazione tecnologica". E non solo. Clini ritorna sulla carbon tax "per rendere meno competitivo l'uso dei combustibili fossili".

Se non si fa questo, conclude l'ex ministro, "non se ne esce più" e il rischio è di trovarsi a fare i conti con delle dichiarazioni solo di principio.

3 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us