Ecologia

Clima, biodiversità e strategie nazionali protagoniste al convegno Icef

a Montecassino il 23 aprile, confronto sulle strategie nazionali

Frosinone, 22 apr. - (AdnKronos) - La protezione della natura in Italia, come nel resto del mondo, deve tenere conto della grave crisi globale del clima terrestre, imputabile all’attività umana. E il quadro nazionale di protezione della natura e della biodiversità merita di essere riconsiderato da un nuovo punto di vista: assicurare la funzione di assorbimento dei gas ad effetto serra offerta dalla natura, fondamentale per gli equilibri del clima terrestre.

Temi al centro del convegno nazionale “Clima, Biodiversità e territorio Italiano” ideato dalla Fondazione Icef (International Court of the Environment Foundation), il 23 aprile presso la sala convegni “San Benedetto” dell’Abbazia di Montecassino.

In particolare, l'appuntamento sarà l'occasione per avviare un confronto sulle strategie nazionali relative al cambiamento climatico, alle risorse idriche, alla biodiversità e allo sviluppo sostenibile, grazie alla presenza di Enea, Cnr, Ispra, Fondazione Sviluppo Sostenibile, Università e di associazioni ambientaliste come Wwf, Greenpeace e Fondo Nazionale Pro-Natura, ma anche della Coldiretti e di esperti interdisciplinari.

Si farà inoltre il punto sulle sfide globali e sulle ricadute sul territorio italiano e ampio spazio sarà dedicato all’importanza dell’uso delle nuove tecnologie satellitari per la salvaguardia, la prevenzione e la tutela dell’ambiente con la presenza di alcuni dirigenti dell’Asi (Agenzia Spaziale Italiana), della Thales Alenia Space e dei presidenti dei Parchi Nazionali regionali.

Scopo ultimo del convegno è la stesura di una risoluzione da sottoporre all’attenzione del governo italiano e delle istituzioni internazionali, che riproporrà la necessità e l'urgenza di avere istituzioni internazionali permanenti e specifiche per l’ambiente.

L’Avvocatura italiana potrebbe organizzarsi e qualificarsi nel settore sia a livello nazionale che territoriale? E' una delle domande a cui si cercherà di rispondere, pensando all’esempio della Iba (International Bar Association) che nel report "Archieving Justice and human Rigths in a Era of Climate Disruption" invoca espressamente una nuova Corte internazionale specializzata per l’Ambiente.

Il convegno di Montecassino sarà dedicato alla memoria di Giovanni Conso, presidente onorario della Fondazione Icef, organismo non governativo, senza fini di lucro, nato nel 1988 per iniziativa del giudice Amedeo Postiglione della Corte Suprema di Cassazione, dal 1978 coordinatore del gruppo di lavoro ambientale “Ecologia e Territorio”.

La Fondazione è riconosciuta a livello internazionale ed è accreditata presso le Nazioni Unite (Ecosoc e Fao) e presso il Consiglio d’Europa. Dal 1989 l’Icef si occupa a livello internazionale di governance dell’ambiente.

22 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita straordinaria di Rita Levi-Montalcini, l'unica scienziata italiana premiata con il Nobel: dall'infanzia dorata alle leggi razziali, dagli studi in America ai legami con una famiglia molto unita, colta e piena di talenti. E ancora: l'impresa in Antartide di Ernest Shackleton; i referendum che hanno cambiato il corso della Storia; le prime case popolari del quartiere Fuggerei, ad Augusta; il mito, controverso, di Federico Barbarossa.

ABBONATI A 29,90€

Tutto quello che la scienza ha scoperto sui buchi neri: fino a 50 anni fa si dubitava della loro esistenza, ora se ne contano miliardi di miliardi. Inoltre, come funziona la nostra memoria; l'innovativa tecnica per far tornare a camminare le persone paraplegiche; la teconoguerra in Ucraina: quali sono le armi tecnologiche usate.

ABBONATI A 31,90€
Follow us