Ecologia

Cib, con il biogas -15% di emissioni inquinanti in agricoltura

il settore oggi è responsabile del 12% delle emissioni climalteranti a livello globale

Roma, 22 giu. - (AdnKronos) - Grazie al biogas, le emissioni inquinanti del settore agricolo possono essere abbattute del 15%. Lo fa sapere il Cib, il Consorzio Italiano Biogas che ha partecipato agli Stati generali sui cambiamenti climatici, promossi a Roma dal governo nell'ambito delle iniziative di #italiasicura.

Il Cib ha elaborato un documento, pubblicato tra i contributi ufficiali che verranno discussi nell'ambito della consultazione aperta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per definire l'agenda italiana, ovvero le idee e le proposte che verranno esposte a dicembre alla Conferenza di Parigi sul clima nel dossier Cop21.

Nel documento si evidenzia che, secondo recenti studi, tra i quali quelli condotti dal Crpa di Reggio Emilia e dal Jrc a livello europeo, l'utilizzo dei reflui zootecnici in impianti a biogas può contribuire a un abbattimento di oltre il 15% del totale delle emissioni climalteranti di cui sono responsabili gli allevamenti. Si tratta del potenziale più alto rispetto al complesso di misure di mitigazione individuate dagli stessi studi.

L'agricoltura oggi è responsabile del 12% delle emissioni climalteranti a livello globale (9% a livello europeo) delle quali per circa il 6% costituite da metano e diossido di azoto derivati da allevamenti e gestione delle deiezioni e il resto da emissioni Co2 derivate dall'impiego di fonti fossili per le lavorazioni e perdita della sostanza organica del terreno in colture intensiva.

"Il biogas - commenta Piero Gattoni, presidente del Cib - è una tecnica win-win, doppiamente vincente. Da un lato riduce le emissioni climalteranti prodotte dalla zootecnia e dall'altro, grazie all'inserimento di un'infrastruttura strategica in grado di utilizzare sottoprodotti e colture di integrazione per la produzione di energia elettrica, termica, biometano e bio-fertilizzante, permette di perseguire un'intensificazione ecologica del suolo agrario, che contribuisce alla riduzione di emissioni di Co2".

"Questa è la più evidente espressione del 'Biogasdoneright', il biogas fatto bene, che può diventare motore di uno sviluppo agricolo più sostenibile e attento alla tutela dell'ambiente: dall'aria, con l'abbattimento delle emissioni, al suolo, con l'utilizzo del bio-fertilizzante da digestione anaerobica, per ridare nutrienti ai terreni coltivati ma anche per favorire un'agricoltura carbon negative con la chiusura del ciclo del carbonio nel terreno. Perché per nutrire il pianeta dobbiamo tornare a nutrire il terreno".

22 giugno 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La vita, privata e politica, di Winston Churchill, il grande statista inglese che ha salvato il mondo dalla follia di Hitler. Il segreto della sua forza, le – non poche – debolezze, l'infanzia e i talenti dell'inquilino più famoso di Downing Street. E ancora: come nel 1021 il vichingo Leif Eriksson “scoprì” l'America; nella Vienna di Klimt; tutti gli inquilini del Quirinale; Tangentopoli e la fine della Prima Repubblica.

ABBONATI A 29,90€

Il lockdown e la rivoluzione digitale stanno cambiando il nostro modo di curarci. Ecco come gestire al meglio televisite e bit-terapie. Inoltre, gli impianti nucleari di nuova generazione; la prima missione del programma Artemis che ci riporterà sulla Luna; i vaccini e le infinite varianti del Coronavirus

ABBONATI A 29,90€
Follow us