Ecologia

Chimica e sviluppo 'green', 500 studiosi da tutto il mondo a confronto a Venezia

a confronto 500 studiosi da tutto il mondo

Venezia, 17 ago. - (AdnKronos) - Green Chemistry e sviluppo sostenibile: saranno ben 500 gli studiosi da tutto il mondo chiamati a confrontarsi su questi argomenti, a Venezia dal 4 all’8 settembre, in occasione della sesta conferenza internazionale Iupac (International Union of Pure and Applied Chemistry), dedicata alla chimica verde.

La 'Green Chemistry', grazie all’impegno di migliaia di scienziati in tutto il mondo, sta imponendo nuove regole e nuove strategie nel campo della ricerca e nelle politiche di sviluppo e il convegno di Venezia, dopo quelli di Dresda, Mosca, Ottawa, Foz do Iguaçu, Durban, si annuncia particolarmente ricco di spunti e di proposte in un'ottica di sviluppo sostenibile.

Le delegazioni si daranno appuntamento al centro culturale Candiani di Venezia Mestre: l’obiettivo della conferenza, organizzata da Pietro Tundo, professore dell’Università Ca’ Foscari, è quello di mettere in contatto tra loro scienziati a livello internazionale, sviluppando un network di esperti e agevolando lo scambio di conoscenze sulla Green Chemistry.

Il confronto renderà possibile la creazione di tecnologie all’avanguardia dal punto di vista scientifico, industriale ed economico, che garantiscano uno sviluppo futuro sostenibile in una prospettiva di economia circolare. I contributi scientifici presentati da scienziati ed esperti nel campo della Green Chemistry saranno suddivisi in cinque topic: Green Materials, Green Bioprocesses, Green Industrial Processes and Molecular innovation, Green Energy, Green Policy, Sustainability and Safety.

La presenza di enti di ricerca e importanti aziende, tra cui il Cefic (Conseil Européen des Fédérations de l'Industrie Chimique), il Cnr, Riken (Giappone), PhosAgro, Solvay, Merck, L'Oréal, Pirelli, Symrise, Scg Chemicals, Iolitec, Mapei, Hitachi, Basf, Eni, AbbVie Deutschland, Perkin Elmer e Sunrise, consentirà lo scambio di best practices in ambito di produzione industriale, così da fornire delle linee guida a livello mondiale nell'ottica di una chimica sostenibile e pulita.

L’appuntamento scientifico vedrà inoltre la partecipazione attiva di organizzazioni internazionali come Unesco e Organisation for the Prohibition of Chemical Weapons, che interverranno nel corso di due sessioni satellite dedicate, il 6 e il 7 settembre al Teatro Toniolo di Venezia Mestre, e di delegazioni istituzionali africane.

La conferenza, in particolare il Symposium Unesco organizzato insieme a Iupac e a PhosAgro, affronterà anche i temi del patrimonio culturale italiano con un’attenzione specifica alla tutela e al restauro dei beni culturali, all’estero così come in Italia. La conferenza Iupac, organizzata in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Chimici, ha il patrocinio di sette ministeri italiani e di diverse istituzioni nazionali e internazionali.

17 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us