Che Aura respiriamo?

Una macchina fotografica con l'obiettivo aperto ha immortalato i primi cinque minuti di volo del razzo Delta II che ha lasciato il suolo americano, dalla pista di lancio di Monterey Bay in...

2004727142743_5
Che Aura respiriamo?
Una macchina fotografica con l'obiettivo aperto ha immortalato i primi cinque minuti di volo del razzo Delta II che ha lasciato il suolo americano, dalla pista di lancio di Monterey Bay in California (U.S.A.), il 15 luglio scorso. A bordo del razzo l'ultimo satellite ad alta tecnologia della Nasa, Aura. Il nome affibbiato al satellite svela anche l'obiettivo della missione, verificare cioè lo stato di salute dell'atmosfera terrestre e capire quale aria respiriamo.
Stiamo recuperando i danni allo strato dell'ozono? Quali sono i metodi più efficaci per il controllo della qualità dell'aria? Come sta cambiando il clima sulla Terra? Gli scienziati cercheranno di rispondere a questi (e altri) quesiti proprio attraverso i dati che ricaveranno da un punto di vista privilegiato, quello dello Spazio.
Foto: © Rick Baldridge
28 Luglio 2004 | Anita Rubini