Ecologia

Celle solari super sottili che costano la metà

Le celle fotovoltaiche vengono ridotte in sottilissime lamine.

Twin Creeks, una start-up americana, promette di dimezzare il prezzo dei pannelli solari a pellicola super sottile. Qual è il suo segreto? Le mette in una centrifuga di protoni.

“Le celle fotovoltaiche costituiscono la parte maggiore del prezzo di un impianto solare”

Cara cella -Il prezzo degli impianti fotovoltaici è diminuito di parecchio negli ultimi anni grazie all’evoluzione della tecnologia. Resta, però, ancora troppo alto per la maggior parte delle persone che vorrebbero produrre energia elettrica dal sole per risparmiare sulla bolletta e ridurre le proprie emissioni di CO2. Ancora oggi buona parte di questa spesa è dovuta al prezzo delle celle fotovoltaiche che costituiscono il pannello solare. Una cella economica, oggi, costa intorno agli 80/90 centesimi di dollaro per ogni Watt di potenza.

Sottile ed economico -La start up americana Twin Creeks, nata nel 2008 nella Silicon Valley in California, afferma di avere trovato una valida soluzione al problema e di essere in grado di produrre celle fotovoltaiche a pellicola super sottile ad appena 40 centesimi di dollaro al Watt. Come ci riesce? Con un macchinario chiamato Hyperion 3 che produce celle molto più sottili del normale.

Fotovoltaico da sfogliare -Hyperion è una sorta di grande centrifuga al cui interno vanno inseriti i wafer di silicio. Le celle vengono poi bombardate da un fascio di protoni che le divide in tante sottilissime foglie: fino a 14 lamine fotovoltaiche per ogni cella inserita nella centrifuga. Dieci delle quali perfettamente funzionanti. Twin Creeks sostiene che questi sottilissimi fogli “solari” costano molto meno delle celle tradizionali a parità di efficienza, sarà vero? Il fotovoltaico a film sottile, che si produce con tecniche simili, offre oggi un’efficienza leggermente inferiore a quello più spesso, ma costa meno. Se il passaggio in centrifuga dovesse abbassare ulteriormente il rendimento di queste celle fotovoltaiche, probabilmente, il gioco non varrebbe la candela e sarebbe meglio spendere di più ma avere a disposizione più energia elettrica gratis dal sole. (sp)

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Barche, aerei e frigoriferi a energia solare

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

14 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us