Ecologia

Cartoniadi a Milano prorogate per maltempo

Le 'Olimpiadi della differenziata' prolungate di una settimana per aiutare zone più colpite. Il termine della competizione spostato dal 30 novembre al prossimo 6 dicembre

Milano, 1 dic. - (AdnKronos) - Forti nubifragi ed esondazioni hanno interessato diversi quartieri della città di Milano durante il mese di novembre, provocando danni e disagi ai cittadini. Per questo motivo, l’amministrazione comunale, d’accordo con Amsa e Comieco, ha ritenuto opportuno prolungare di una settimana le Cartoniadi di Milano, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone che coinvolge gli oltre 1.300.000 abitanti del capoluogo lombardo. Il termine della competizione viene pertanto spostato dal 30 novembre al prossimo 6 dicembre.

L’intenzione è concedere alle aree maggiormente penalizzate dal maltempo qualche giorno in più per rimettere in sesto il quartiere e gareggiare alla pari con il resto della città, nel pieno delle proprie capacità di raccolta, riattivando tutte le attività di zona previste per sensibilizzare ed informare i cittadini sulla raccolta differenziata di carta e cartone.

Durante il mese di novembre, infatti, per stimolare e coinvolgere i cittadini a partecipare correttamente alla gara, Comieco ha attivato una rete di tutor di zona nelle 9 zone della città, che spaziano dalle sedi locali di Wwf e Legambiente alle associazioni e cooperative di quartiere alla Croce Verde, fino ai singoli cittadini.

Ognuno di loro ha ideato iniziative mirate a raggiungere e informare il maggior numero di cittadini: incontri in libreria e nelle scuole, corsi di origami, laboratori, banchetti nei mercati, dibattiti sui fumetti e persino caffè, aperitivi, libri e piantine gratis per chi consegna carta e cartone da riciclare.

Tra le 9 zone di Milano, quelle che a fine gara avranno migliorato i propri risultati di raccolta rispetto alla media normalizzata di ottobre 2014, si aggiudicheranno un gradino sul podio dei “Campione del Riciclo”. Alla terza settimana di gara, la zona 6 passa in testa con un +21%, al secondo posto segue a ruota la zona 8 (rimasta in vetta per buona parte della competizione) registrando un +15% di raccolta all’attivo, infine, al terzo la Zona 1 (+12%).

Ai vincitori verranno assegnati i premi in denaro messi in palio da Comieco, per un montepremi complessivo di 60.000 euro, che saranno destinati al finanziamento di beni o servizi per le scuole primarie, pubbliche e paritarie delle 3 zone vincitrici. In particolare, i premi saranno così suddivisi: 28.500 euro per la prima zona classificata, “Campione del Riciclo”, 18.000 euro per la seconda zona seconda classificata; 13.500 euro per la terza zona classificata.

1 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us