Ecologia

Buone notizie per il tonno rosso, popolazione in aumento

Per il Wwf serve cautela, l'associazione chiede all'Iccat di optare per incremento quota tonno non superiore a 10% l'anno per i prossimi 5 anni

Roma, 21 ott. - (AdnKronos) - Ottimismo, ma con cautela, per lo stato di conservazione del tonno rosso, visti i risultati del Comitato scientifico dell’Iccat, Commissione internazionale per la conservazione dei tonnidi dell'Atlantico, che si è appena conclusa e in vista della riunione della Commissione stessa prevista a Genova dal 10 al 17 novembre. Per i ricercatori gli sforzi di gestioni fatti hanno determinato un aumento della popolazione, ma ammettono l'esistenza di zone d’ombra nella valutazione corretta dello stato dello stock.

“Troppe sono ancora le incertezze che si evincono dai risultati dalle valutazione scientifiche, tuttavia è sotto gli occhi di tutti che lo stock di tonno rosso non rischia più il collasso", fa sapere Marco Costantini, responsabile del programma mare del Wwf Italia. Un risultato che "dipende unicamente dall’aver rispettato il piano di gestione deciso anni addietro sulla base di un approccio del tutto cautelativo. Ci preoccupa ancora la scarsa efficienza dei processi di tracciabilità”.

Il Wwf ora chiede all’Iccat di adottare una decisione "fortemente cautelativa" e di optare "per un incremento graduale della quota tonno non superiore al 10% per ogni anno, per i prossimi 5 anni".

Un aspetto che non va sottovalutato, secondo il Wwf, è la scarsa efficacia del Bluefin Tuna Catch Document (Bcd), la certificazione di tracciabilità delle catture. Uno studio recente commissionato proprio da Wwf, ha dimostrato le debolezze di questo sistema. Lo studio dimostra anche che con questo livello di efficacia nella certificazione della tracciabilità, Iccat non rispetterebbe i criteri minimi del regolamento europeo Iuu Illegal, unreported and unregulated fishing.

“Se riduciamo al minimo gli ancora presenti fenomeni di pesca illegale - continua Marco Costantini - se miglioriamo l’efficacia della tracciabilità, siamo veramente prossimi ad un successo unico nella storia della gestione della pesca”.

21 ottobre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us