Ecologia

Biogas, tre aziende italiane in finale ai premi internazionali di Birmingham

Le tre imprese agricole - di Caserta, Latina e Torino - sono associate al Cib

Roma, 4 lug. (AdnKronos) - Tre aziende agricole di Caserta, Latina e Torino, associate al Cib - Consorzio Italiano Biogas, risultano tra le migliori pratiche per la produzione di biogas in agricoltura. Sono, infatti, in finale agli Ad&Biogas Industry Awards di Birmingham, uno degli appuntamenti più importanti al mondo per il settore della digestione anaerobica.

L’azienda agricola Sant’Aniello appartenente alle Fattorie Garofalo (Caserta), tra le realtà zootecniche e casearie più importanti del Mezzogiorno, è tra i 4 finalisti internazionali nella categoria relativa alla valorizzazione del digestato (Making the most of digestate).

La Agri Power Plus di Latina e la Cooperativa La Speranza di Candiolo (Torino) sono, invece, in finale per il riconoscimento come miglior impianto agricolo internazionale (Best International Agricultural Plant).

"Il biogas italiano in agricoltura rappresenta un’avanguardia sotto molti aspetti - sottolinea Piero Gattoni, presidente del Cib - L’Italia è il terzo produttore al mondo, dopo Germania e Cina, ma l'innovazione principale data dagli imprenditori italiani risiede nella capacità di integrare la produzione di rinnovabili (elettricità, calore e biocarburanti), con le attività agroalimentari, che grazie alla digestione anaerobica in questo accrescono la propria competività economica e ambientale, in un periodo di tensioni al ribasso dei prezzi dei prodotti agricoli".

AD&Biogas Awards 2016, alla quinta edizione consecutiva, è un premio nato per dare valore ai migliori impianti, le eccellenze e le persone che ci sono distinti nel settore della digestione anaerobica, in Gran Bretagna e, per la prima volta quest’anno, anche in tutto il resto del mondo. Il premio verrà consegnato a Birmingham, il 6 luglio, in occasione della cena di gala di UK AD&Biogas 2016, fiera annuale dedicata alla digestione anaerobica, di cui quest’anno il Cib è partner come membro onorario.

4 luglio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us