Ecologia

Bici elettrica contro il blocco del traffico

Ecologica ed economica: 10 Km a 39 centesimi.

La bici a pedalata assistita è il mezzo di trasporto più economico ed ecologico per la città. Ma nessuno la promuove abbastanza anche se è già una soluzione credibile nelle metropoli ostaggio del traffico.

“Una bici a pedalata assistita sarebbe un'ottimo soluzione per muoverci in città”

Doppio “eco”- Percorrere 10 km in città spendendo solo 39 centesimi? È possibile, ma solo se parcheggi l’automobile o il motorino in favore di una bicicletta elettrica. O meglio… una bicicletta a pedalata assistita. In confronto percorrere la stessa distanza con una Fiat Panda a benzina 1.2 o un ciclomotore Piaggio Liberty da 50 centimetri cubici di cilindrata costa, rispettivamente, 6,60 euro e 2 euro e mezzo.Numeri chiari - La stima dei costi l’ha fatta Rocketbiking, un nuovo portale di e-commerce dedicato alle biciclette a pedalata assistita, basandosi sulle tabelle Aci del 2011. Oltre al vantaggio economico c’è anche quello ecologico: si viaggia a emissioni zero e l’unica anidride carbonica emessa è quella necessaria alla produzione dell’energia elettrica per ricaricare la batteria della tua due ruote.Allora, si parte? - Numeri del genere dovrebbero già bastare per convincere la maggior parte dei cittadini a scegliere la bici a pedalata assistita e a lasciare in garage (per i fortunati che ce l’hanno) l’auto o la moto. E invece no, perché un mito duro da sfatare frena la diffusione di questa scelta ecologica ed economica: la velocità di percorrenza.Bici & blocco - Eppure, spiega sempre Rocketbiking, nelle grandi città italiane ci si muove a una media di 25 km orari. Una velocità alla portata di praticamente tutti i modelli di bici a pedalata assistita attualmente in commercio. E sono proprio le metropoli che dovrebbero iniziare a dare il buon esempio. In questa stagione fredda partita malissimo, con continui sforamenti delle soglie di PM10 e conseguenti blocchi del traffico che mandano in tilt il sistema del trasporto pubblico, l’opzione della bici (elettrica o meno) di massa sembra non sia stata neanche presa in considerazione.

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Le tecno-bici 2.0: ibride, coperte ed elettriche

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

1 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us