Ecologia

Bari virtuosa nella raccolta di carta e cartone con 83 Kg per abitante

dati Comieco relativi al primo quadrimestre del 2016

Roma, 24 giu. - (AdnKronos) - “Con un pro capite nel primo quadrimestre del 2016 pari a 83 kg/abitante, dato superiore di due volte e mezzo alla media regionale, che si attesta sui 33 kg/abitante, e una crescita rispetto al 2015 del 9%, il Comune di Bari rappresenta certamente una realtà virtuosa nella raccolta differenziata di carta e cartone”. Lo afferma Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco, il Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, ad un anno dall’avvio della campagna di comunicazione per promuovere tra i cittadini baresi una corretta raccolta differenziata di carta e cartone.

Grazie anche all’impiego di una flotta di 14 cartonmezzi che hanno raccolto carta e cartone per le vie cittadine e capillari iniziative di comunicazione che hanno coinvolto televisioni e cinema, Comieco ha divulgato il messaggio che “il ciclo del riciclo di carta e cartone non si ferma mai” e la carta da rifiuto può diventare nuovamente risorsa.

Lo stesso messaggio che verrà declinato nella del flash mob organizzato da Conai domani in occasione della tappa di Bari del tour “Il mio pianeta”: partito a fine maggio da Milano, il tour ha come protagonista un materiale di riciclo diverso per ogni tappa e nel capoluogo barese sarà appunto la carta. L’ appuntamento è alle 12 sul Lungomare Nazario Sauro presso il Lido Pane e Pomodoro.

Sui risultati raggiunti dal comune di Bari, Montalbetti aggiunge: "Confidiamo fermamente nelle potenzialità di questo comune che solo nel 2015 ha ricevuto dal consorzio 1 milione e 600 mila euro in corrispettivi per la raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici: la raccolta differenziata di carta e cartone è diventata un’abitudine consolidata per i cittadini baresi e la loro città è un modello per tutto il Sud Italia”.

24 giugno 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us