Ecologia

Aziende più attente alla Csr, il 35,8% si impegna per lo sviluppo sostenibile

lo rileva una ricerca oekom researc

Roma, 11 apr. - (AdnKronos) - Grandi e piccole imprese sempre più interessate alla sostenibilità e attente ai 17 obiettivi indicati dall’Agenda per uno sviluppo sostenibile 2030, approvata dall’assemblea delle Nazioni Unite il 25 settembre 2015. Secondo una ricerca oekom research del gennaio 2016, che ha analizzato circa 3700 aziende in tutto il mondo Italia compresa, il 35,8% delle multinazionali e delle aziende ha migliorato il proprio rapporto con l’ambiente e si è incamminato sulla via dello sviluppo sostenibile, un dato in crescita rispetto al 31% del 2012. Questa evidenza a fronte di un 47,8% (in calo rispetto al 52,3% del 2012) che ha dimostrato un impegno insufficiente verso la sostenibilità.

Il settore Household & personal products è quello che mostra maggiore attenzione verso i temi della Corporate Social Responsibility ottenendo il punteggio di 47,4 su 100 (sono stati applicati 700 parametri per ciascuna azienda valutata), seguito dall’Automotive, con un punteggio di 44,4, e dal comparto dei Trasporti e della Logistica con 38,5. Chiudono la classifica le imprese dei rami petrolifero e immobiliare.

Grandi e piccole imprese sono fra i protagonisti della quarta edizione de 'Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale'. Sono già 70 le organizzazioni che hanno aderito alla manifestazione che prevede 5 tappe attraverso l’Italia per concludersi con l’evento nazionale a Milano in Bocconi il 4 e 5 ottobre. Dopo le tappe di Genova e Portogruaro, la manifestazione passerà da Bologna (Università degli Studi, il 12 e 13 aprile), Salerno (Università degli Studi, il 27 aprile) e Roma (Università Luiss Guido Carli, il 12 maggio).

11 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us