Autostrada solo per le bici? Sì, in Germania!

Super pista ciclabile tedesca tra Dortmund e Duisburg.

in-germania-autostrada-biciclette_217613

La Germania si conferma il paese europeo più attento all’ambiente e alla mobilità sostenibile. I tedeschi amano andare in bicicletta e chiedono a gran voce un’autostrada riservata ai ciclisti. E stanno per essere accontentati con il progetto Radler B-1: 60 chilometri di asfalto tutti per loro!

“Da Dortmund e Duisburg (e viceversa) a suon di pedalate”

Radler B-1 - L’autostrada dedicata ai ciclisti sta per diventare realtà in Germania. Sarà costruita tra Dortmund e Duisburg, a fianco di quella già esistente per le auto e altri mezzi a motore, e sarà lunga circa 60 Km per cinque metri di larghezza. Il progetto - chiamato "Radler B-1" - ha tutte le carte in regola per far felici i ciclisti. Innanzitutto non si entra se non in bici, sarà poi in pianura, senza curve strette e soprattutto senza incroci. Offrirà un’opzione assolutamente ecologica per collegare i due grossi centri urbani in un paio d’ore, quadricipiti femorali permettendo.

Desiderio esaudito -
Sono stati gli stessi tedeschi a reclamare a gran voce questa pista ciclabile a più corsie che, da una parte, amano e usano molto le biciclette e, dall’altra, sono costretti a sopportare il pesante traffico quotidiano sulla A-40. Cioè l’unica autostrada attualmente esistente per andare da Duisburg a Dortmund, ma in macchina o in moto. La seconda strada dedicata alle bici aiuterà a decongestionare quel nodo nevralgico togliendo dalla strada molti pendolari che compiono ogni giorno spostamenti tra le due città o tra altri centri lungo questa direttrice.

Parola di ministro -
Secondo Kurt Voigt Harry Berger - attuale ministro dell’Economia, Energia, Edilizia e Trasporti del Nord Reno-Westfalia - i tedeschi che hanno scelto di lasciare l’auto in garage e di spostarsi in bici sono già molti. È per questo motivo che il progetto Radler B-1 ha un senso non solo dal punto di vista ambientale ma anche economico. Si tratta, infatti, di una vera e propria alternativa credibile all’attuale sistema di trasporto a motore, estremamente congestionato. Un’ alternativa, per di più, che sono in molti a chiedere apertamente alla politica locale tedesca.

Peppe Croce


Cinque buoni propositi all'insegna dell'ambiente


24 Gennaio 2012

Codice Sconto