Ecologia

Autobus sempre più green. Raggiunta l'intesa per una mobilità urbana elettrica

Firmata da Siemens Italia e Rampini Carlo Spa. L’obiettivo è collaborare per offrire alle città soluzioni di mobilità, basata su autobus completamente elettrici

Roma, 3 nov. - (AdnKronos) - Collaborare su progetti di mobilità elettrica per rendere le città più competitive e sostenibili, grazie ad autobus completamente elettrici. E' questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato da Siemens Italia e Rampini Carlo Spa. Questi veicoli sono autonomi dal punto di vista degli impianti di condizionamento e riscaldamento e delle prestazioni grazie al motore elettrico e a un sistema di ricarica tramite pantografo (assicurato da soste al capolinea) ed eventualmente sostituibile con infrastruttura di terra in caso di assenza di linea di contatto.

Le due società già collaborano nell’ambito della mobilità urbana sostenibile. A Vienna viaggiano dodici autobus elettrici con il motore e il sistema a trazione Elfa, brevettati da Siemens. Ma oltre a quelli presenti in Austria, Francia e Germania anche città italiane come Piacenza, Gorizia, Siena e Perugia hanno scelto gli autobus elettrici.

“In un’economia globalizzata, caratterizzata da mercati e forza lavoro sempre più dinamici, le città devono essere in grado di attrarre investimenti. E in questo il sistema dei trasporti gioca un ruolo di primo piano” spiega Federico Golla, presidente e ad di Siemens Italia. “Tanto più, infatti, un sistema di trasporti urbano è efficiente tanto più contribuisce ad attrarre investimenti e a incrementare la produttività delle città, perché migliora la connettività e riduce le perdite di tempo dovute agli spostamenti", conclude Golla.

3 novembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us