Ecologia

Abbiamo inclinato l’asse terrestre estraendo acqua dal sottosuolo

In circa vent'anni abbiamo estratto dal sottosuolo enormi quantità di acqua: questa attività ha fatto inclinare l'asse terrestre (ma per ora non è grave).

Tra il 1993 e il 2010 abbiamo estratto quasi 2.150 gigatonnellate di acqua dal sottosuolo per consumarla, utilizzarla per fini agricoli o industriali: secondo uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters questa attività, che ha contribuito a far aumentare il livello dei mari di 6 millimetri, avrebbe inclinato l'asse terrestre spostando il polo Nord geografico di 80 centimetri verso est, con possibili conseguenze in scala geologica per il clima terrestre.

Come una bilancia. Anche se l'acqua rappresenta appena lo 0,05% della massa totale della Terra, la sua distribuzione ha importanti conseguenze sull' "equilibrio" del Pianeta (letteralmente): studi precedenti affermano che una delle cause dello spostamento dei poli terrestri e del conseguente cambio di inclinazione dell'asse sarebbe lo scioglimento dei ghiacciai − un fenomeno che, come l'estrazione dell'acqua dal sottosuolo, altera la distribuzione della massa liquida del Pianeta. Tuttavia l'acqua che dai ghiacci si getta nell'oceano non sarebbe la principale responsabile del fenomeno di inclinazione dell'asse.

Peggio dello scioglimento dei ghiacciai. Nel nuovo studio i ricercatori hanno realizzato un modello scientifico del cambiamento nell'inclinazione dell'asse terrestre che tenesse conto non solo dello scioglimento dei ghiacciai, ma anche della redistribuzione dell'acqua di falda. I risultati coincidono quasi totalmente con il cambio reale avvenuto nell'inclinazione: la maggior quantità di acqua si è spostata verso l'America occidentale e l'India nordorientale.

Conseguenze a lungo termine. I poli di rotazione terrestre si spostano normalmente di qualche metro ogni anno, per cui l'apporto dato dall'estrazione dell'acqua non è rilevante a breve termine e non rischia di alterare il corso delle stagioni. Tuttavia, sottolinea la scienziata Surendra Adhikari, che non ha partecipato allo studio, un'inclinazione dell'asse terrestre di 80 cm potrebbe avere conseguenze per il clima su scala geologica.

14 luglio 2023 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us