Ecologia

Arriva Hug Me App, la social app per chi cerca o offre abbracci

Si tratta di un vero e proprio social network in cui le persone possono mettersi in contatto con l’obiettivo di abbracciarsi

Roma, 26 apr. - (AdnKronos) - AAA abbracci cercasi. E nell'era di Internet per scambiarsi gesti di affetto basta un'app. Si chiama Hug Me App, figlia della società Hug Me, progetto creato da Stefy Bau, imprenditrice italo-americana che ha dato vita a un vero e proprio social network in cui le persone possono mettersi in contatto con l’obiettivo di abbracciarsi.

Come funziona? Una volta scaricata l’app, creato il proprio profilo e impostato il proprio status (Hug Me/No Hug ovvero 'abbracciami' o 'Non abbracciarmi'), Hug Me App offre una doppia modalità d’uso: da un lato è possibile ricercare altri utenti nelle vicinanze (in una distanza massima di 300 km) per sapere chi è alla ricerca di un abbraccio reale, dall’altro è possibile, attraverso la sezione “Virtuale”, dispensare abbracci a chiunque nel mondo attraverso la modalità di selezione casuale shuffle.

Un’altra sezione dell’app è quella relativa alla chat nella quale è possibile avviare delle conversazioni con gli altri utenti. In un’economia che comprende anche il concetto di felicità in cui famiglia, lavoro e salute sono considerati elementi da tenere in equilibrio per stare bene, un abbraccio può contribuire a migliorare il proprio benessere, la propria consapevolezza e di conseguenza le performances economiche del singolo e della società.

26 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us