Ecologia

Apple torna green e chiede scusa

Il Retina Display è difficilissimo da riciclare

di
Cupertino ammette l'errore e rientra nel sistema di valutazione ambientale EPEAT, dal quale era uscita la settimana scorsa. Alla base del ripensamento, però, non c'è proprio nulla di green.

"Green come l'ambiente, Green come i dollari"

Apple ci ripensa -

voler uscire dal sistema volontario di certificazione ambientale EPEAT

Ci siamo sbagliati - Con una lettera aperta pubblicata sul sito ufficiale di Apple l'azienda ha fornito spiegazioni sui motivi del ritorno in EPEAT: "A partire da oggi tutti i prodotti Apple tornano nell'EPEAT. Dovete sapere che il nostro sforzo per proteggere l'ambiente non è mai cambiato, e oggi e forte come sempre. Apple produce i prodotti più ambientalmente responsabili del settore. Infatti, i nostri ingegneri hanno lavorato incredibilmente duro negli anni per creare prodotti sempre più amici dell'ambiente, e molti dei nostri progressi sono avvenuti in aree non ancora misurate dall'EPEAT".

A pensar male - Si fa peccato ma di solito ci si azzecca, come dice il proverbio. Uno che la pensa male è Joe Svetlik, reporter di Cnet, che fa notare come in molti uffici pubblici americani non sia possibile acquistare prodotti elettronici non inclusi negli elenchi EPEAT. Ad esempio a San Francisco, dove i dirigenti hanno ricevuto una circolare in cui si vietava loro di acquistare prodotti Apple. Ecco, allora, che tutto diventa molto più chiaro...

Problemi di Retina - Ma torniamo un attimo indietro per capire come mai è nato questo problema tra Apple e EPEAT. Tutto dipende da uno dei fattori presi in considerazione per affibbiare il bollino green ai prodotti elettronici: la facilità - o difficoltà - nel riciclarli. A causa del case Unibody, e soprattutto del Retina Display, è molto difficile smontare e riciclare i notebook di Apple. A questo punto non è escluso che l'azienda ceda qualcosa in termini di estetica pur di guadagnare qualche punto sul lato ambientale. Se non fosse così Apple, con i suoi display che non si smontano e le sue batterie affogate nel telaio, sarebbe costretta a ricevere sempre più critiche dall'EPEAT e dagli ambientalisti.

trucchi - Addomestica il felino di Apple in dieci mosse

16 luglio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us