Ecologia

"Un parco d'esperienza" alla Majella, incontro per valorizzare una risorsa

Obiettivo: diffondere la consapevolezza che un parco, all'interno di una comunità, può e deve essere motore di sviluppo e creare opportunità. Il 4 maggio a Sulmona

Sulmona, 29 apr. - (AdnKronos) - Un incontro improntato alla concretezza, è così che è stato pensato dalla Commissione Ambiente di Aics (Associazione italiana cultura e sport) e dall'Ente Parco della Majella il convegno-workshop "Un parco d'esperienza - Da simulacro a opportunità", il 4 maggio a Sulmona presso la sede de parco.

Obiettivo: diffondere la consapevolezza che un parco, all'interno di una comunità, può e deve essere motore di sviluppo e creare opportunità. Partendo da ciò che c'è, realizzando combinazioni e collaborazioni innovative, un parco si può trasformare in risorsa mantenendo la propria integrità.

Un'idea di sviluppo in cui trovano posto i 38 comuni coinvolti nel parco della Majella, gli imprenditori, gli operatori della cultura e dello sport che potranno confrontarsi in occasione dell'appuntamento durante il quale si parlerà di incremento dell'interazione tra il mondo della scuola e il parco naturale.

Come? Proponendo un valore di credito, nel curricula dello studente, alla gita scolastica nel parco ma anche aggiornando il panel di opzioni gita da offrire agli istituti scolastici: culturale, naturalistica, sportiva, gastronomico/artigianale.

Si parlerà anche di incontro tra domanda e offerta nel comparto turistico grazie alla presenza di operatori del settore come, ad esempio, il Cralnetwork che associa 4500 Cral in Italia e organizza decine di borse del turismo ogni anno, mirate al turismo rurale e alla valorizzazione delle eccellenze di un territorio.

Al termine del convegno, gli operatori del settore turistico, enogastronomico e artigianale potranno incontrare direttamente i responsabili per stabilire potenziali relazioni di business.

29 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us