Ecologia

"Noi mangiamo la pizza, tiè!", sabato il flashmob virale per rispondere a McDonald's

Dopo lo spot della multinazionale sponsor di Expo 2015 che mostra la predilezione dei bambini per il cibo del fast food, Green Italia lancia la campagna social #happypizza: "Mangiate la pizza e inondate di foto Facebook e Twitter"

Roma, 15 apr. - (AdnKronos) - "Noi mangiamo la pizza, tiè!". Sotto questo slogan Green Italia lancia per sabato 18 aprile un flash mob virale. "Mangia la pizza e pubblica le foto. Inondiamo Facebook e Twitter di foto #HAPPYPIZZA", l'invito per rispondere allo spot di Mc Donald's contro la pizza.

"Prepariamola in casa, compriamola, andiamo in pizzeria con i bambini, con gli amici, con il nostro amore… ", è l'invito che Green Italia rivolge "a tutti gli italiani amanti del proprio Paese e della buona cucina. Aderiamo all'evento, facciamolo vedere a tutti - dice Carmine Maturo, portavoce di Green Italia in Campania - che in Italia grandi e piccoli prediligono la pizza, non solo perché è un made in Italy ma perché è buona, saporita ed economica".

"A Napoli con sole 1 euro e 50 centesimi - ricorda infatti Maturo - si mangia una bella pizza a portafoglio e poi se si scelgono ingredienti a chilometri zero e di qualità, è più salutare, nutriente e appagante di qualsiasi altro alimento. La pizza non è sponsor di Expo - sottolinea il portavoce di Green Italia Campania in polemica con la multinazionale dell'hamburger che è invece partner dell'esposizione universale dedicata quest'anno proprio al cibo - ed è una specialità italiana che risale alla notte dei tempi. Sulla pizza non si scherza".

15 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us