Ecologia

"La raccolta differenziata" senza segreti, tutti svelati in un libro

Autori del volume Nadia Ramazzini e Daniele Fortini, presidente di Ama Spa, che sulla Capitale non ha dubbi: "50% di differenziata e nuovo modello di raccolta su tutti i Municipi della Capitale entro il 2015"

Roma, 5 mag. - (AdnKronos) - Oggi, la raccolta differenziata "a Roma è al 43% e la regione Lazio è prossima al 40%: questo significa che c'è stata, negli ultimi due anni, una virtuosità potente che dimostra da una parte la volontà dei cittadini di corrispondere a questo nuovo servizio e dall'altra la capacità di organizzarlo, finalmente, e farlo funzionare". Così all'Adnkronos Daniele Fortini, presidente e amministratore delegato di Ama Roma Spa che al tema ha anche dedicato il libro "La raccolta differenziata" (Ediesse), con Nadia Ramazzini.

Ma non basta: "L'obiettivo di Roma è di arrivare al 50% di raccolta differenziata entro dicembre 2015 e cominciare il 2016 da quel dato per crescere ulteriormente - aggiunge Fortini - questo significa che nel 2016, 900mila tonnellate di rifiuti andranno a riciclaggio: su base nazionale è importante sapere che questo corrisponde a un dodicesimo dei rifiuti italiani".

Obiettivi importanti, ma il modello più avanzato di raccolta su Roma non ha ancora raggiunto tutti i municipi. Ma Fortini rassicura: "il nuovo modello, adottato nel 2014, oggi è operativo su 10 dei 15 municipi. Il I e il II municipio transiteranno al nuovo modello entro l'estate, gli altri entro la fine dell'anno".

Ad oggi, il tallone d'Achille della raccolta differenziata nella Capitale resta la frazione organica, e se si prevede che "con il nuovo modello di raccolta supereremo 200mila tonnellate di rifiuti organici prodotti a Roma", è anche vero che "purtroppo abbiamo impianti per realizzare compost solo per 20mila tonnellate e, dunque, c'è uno spaventoso gap impiantistico".

Gap da colmare: "Per questo motivo abbiamo presentato, il 3 aprile scorso alla Regione Lazio, il progetto esecutivo per realizzare un primo impianto di compostaggio per 40mila tonnellate di rifiuti organici nell'area dell'ecodistretto di Rocca Cencia, ma è evidente che dovremo costruirne altri", aggiunge Fortini.

Restano però i problemi di una città che fa i conti con cassonetti strapieni e rifiuti abbandonati un po' ovunque. "Siamo insoddisfatti dei livelli di pulizia della città, le strade sono ancora troppo sporche ed è evidente che il servizio prestato da Ama deve migliorare - ammette Fortini - ma è anche evidente che le città non si sporcano da sole, c'è bisogno di un maggiore senso civico e di manifestare più affezione al luogo in cui si vive, Roma se lo merita".

Quindi, se da una parte il servizio deve migliorare, dall'altra ci sono i cittadini, chiamati a fare la loro parte con comportamenti più rispettosi. Servono più controllo e informazione ("facciamo decine e decine di interventi ogni giorno e ore di insegnamento nelle scuole e tra i cittadini", ricorda Fortini) e in questo il libro "La raccolta differenziata" può aiutare a capire la complessità del ciclo dei rifiuti.

Un libro rivolto "a coloro che hanno la responsabilità: amministratori e operatori, ma anche comitati e associazioni. Però - conclude Fortini - nel contempo abbiamo raccontato come stanno le cose davvero, senza mistificazioni né ideologie. Chi vuole capire cosa accade e perché accade intorno ai rifiuti, da quelli di casa fino al panorama internazionale, con questo libro lo può capire".

Nel testo gli autori compiono una ricognizione a 360 gradi su ciò che accade e perché e, soprattutto, esplorano le tendenze in atto e l’orizzonte che ci aspetta nella prospettiva di far diventare, davvero, i rifiuti una risorsa. Il libro contiene numerosi grafici e tabelle, documenta in profondità ogni dato analitico, valuta razionalmente i fatti, propone riflessioni e opzioni senza congetture. Facile e fluido nella lettura, ricco di richiami pratici e denso di concretezza.

5 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us