Ecologia

"Grande esempio di simbiosi tra architettura e natura", il grattacielo di Boeri oggi in gara per l'International Highrise Award

L'edificio realizzato a Milano si contende con altri quattro costruzioni il premio per il grattacielo più bello del mondo che verrà conferito oggi a Francoforte

Francoforte, 19 nov. -(AdnKronos) - Potrebbe essere il 'Bosco Verticale' progettato dall'italiano Stefano Boeri il vincitore dell'International Highrise Award, il premio che verrà assegnato oggi a Francoforte al più bel grattacielo del mondo. Il 'Bosco Verticale', è infatti tra i cinque finalisti scelti dalla giuria del premio promosso dal Museo di Architettura della città tedesca, che viene conferito ogni due anni a quegli edifici, alti almeno 100 metri, che si sono distinti per design pionieristico, sostenibilità, tecnologie innovative, integrazione urbana, funzionalità e aspetto esterno.

Definito dalla giuria un "grande esempio di simbiosi tra architettura e natura" il grattacielo firmato Boeri Studio e finito di costruire a Milano nel giugno scorso, è composto da due torri residenziali alte 80 e 112 metri con 113 appartamenti di diversa forma e dimensione, ognuno con accesso a un proprio balcone o terrazzo su cui crescono oltre 1.000 piante e alberi di diversa varietà, la cui manutenzione è gestita da un sofisticato sistema di irrigazione.

In finale, insieme al 'Bosco Verticale' dello studio Boeri, sono arrivati anche il 'De Rotterdam', realizzato a Rotterdam da Office for Metropolitan Architecture, 'One Central Park' di Sydney e 'Renaissance Barcelona Fira Hotel', entrambi di Ateliers Jean Nouvel, e 'Sliced Porosity Block', a Chengdu in Cina di Steven Holl Architects.

19 novembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us