Ecologia

"Dare voce alla società civile sul clima". Da Legambiente a Cgil l'appello al governo/Video

Roma, 9 nov. - (AdnKronos) - Il governo coinvolga la società civile in vista della Conferenza Internazionale del Clima, COP21. L’appello, lanciato da più parti nelle ultime settimane viene rilanciato oggi dall’associazione Progressi, con una serie di video-messaggi e con una petizione online http://www.progressi.org/clima affinché le politiche ambientali siano quanto più condivise e partecipate.

"Chiediamo al governo - spiega Vittorio Longhi, direttore di Progressi - di consultare, coinvolgere e includere le associazioni, i comitati locali, le organizzazioni sindacali e tutti quei soggetti che rappresentano i cittadini più esposti al fenomeno del cambiamento climatico". Tra le 130 organizzazioni che hanno aderito alla Coalizione Clima (http://www.coalizioneclima.it) da tempo impegnata nella sensibilizzazione sul tema, non ci sono solamente associazioni ambientaliste. "La Coalizione Clima nasce per dare la parola ai cittadini, perché i governi in questi anni hanno discusso e fatto scelte a favore non del pianeta né dei suoi abitanti ma quasi sempre delle multinazionali", dice Filippo Miraglia, vice presidente Arci.

Secondo Susanna Camusso, segretario generale Cgil, COP21 parla del futuro del mondo e proprio per questo non si può immaginare che sia una tribuna riservata a pochi e che gli accordi servano solo i grandi poteri. "Questo vuol dire anche porsi il tema di quali contraddizione si aprono nel mondo del lavoro, di come si affronta una transizione”, aggiunge Camusso.

"C’è una novità importante, che è l’atteggiamento dei cittadini – commenta Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente – Oggi, in alcuni settori energetici, sono i cittadini stessi a determinare gli stili del mercato”. Per questo motivo, Legambiente chiede alle istituzioni nuove regole che diano l’opportunità dell’autoproduzione di energie rinnovabili. La Coalizione si sta preparando alla Marcia per globale il Clima del 29 novembre, con altri appuntamenti di sensibilizzazione e coinvolgimento. L’obiettivo è quello di far crescere sempre di più il ‘popolo del clima’ per dare un segnale di forte partecipazione.

9 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us