Ecologia

Allarme dell'Asia a Cop21: "Con cambiamenti climatici -11% Pil entro il 2100"

Roma, 7 dic. -(AdnKronos/Dpa) - Le conseguenze dei cambiamenti climatici potrebbero far diminuire dell'11% il Pil del Sud-Est asiatico entro il 2100. E' l'allarme lanciato dalla Banca asiatica di sviluppo (Adb). La nuova stima rivede in modo peggiorativo la proiezione effettuata nel 2009 quando si era ipotizzata una perdita economica del 7% annuo.

"I costi economici che deriverebbero da un mancato stop alle emissioni di gas serra sono più gravi di quanto precedentemente stimato - ha detto alla Cop21 Shang Jin Wei, capo economista dell'Adb. - Questo nuovo studio dimostra anche che invece una riduzione delle emissioni e la stabilizzazione del clima produrrebbe benefici evitando perdite".

Lo studio si è concentrato sulle cinque maggiori economie della regione: Indonesia, Malesia, Filippine, Thailandia e Vietnam che rappresentano il 90% delle emissioni nel Sud-Est asiatico. Lo studio ha rilevato che senza modificare gli esistenti modelli di utilizzo dell'energia - che comprendono l'uso in rapida crescita di carbone e petrolio - le emissioni di gas serra nel 2050 potrebbero essere il 60% in più rispetto al 2010.

"La riduzione delle emissioni richiederà un'azione su diversi fronti, tra cui una forte riduzione del tasso di deforestazione, che rappresenta la maggior parte delle attuali emissioni nel Sud-Est asiatico - ha detto Shang - Frenare la deforestazione potrebbe essere l'opportunità a più basso costo per la riduzione delle emissioni generando la metà della mitigazione delle emissioni in tutta la Regione fino al 2035."

7 dicembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us