Ecologia

Alghe&meduse: i nuovi flagelli

Con l'arrivo dell'estate meduse e alghe fanno la loro comparsa funestando i litorali di mezzo mondo. Reti di protezione e un super aspiratore salveranno le nostre vacanze? (Alessandro Bolla, 15 luglio 2008)

Puntualissime come sempre, anche quest'anno le meduse hanno fatto la loro comparsa nel Mediterraneo, rischiando di compromettere con la loro urticante presenza le nuotate estive di migliaia di turisti. È dal 2000 che le invasioni di meduse si ripetono con regolarità ogni anno: secondo Gabriel Gorsky dell'Osservatorio Oceanografico di Villefranche sur Mer (Francia) le cause di questo fenomeno sono imputabili, seppure indirettamente, ai cambiamenti climatici. L'arrivo dei banchi di meduse lungo le nostre coste non è causato tanto dall'aumento della temperatura dell'acqua, la cui entità è quasi insignificante, quanto dal mutamento di venti e correnti provocato, questo sì, dal surriscaldamento globale. A questo va poi aggiunta la pesca indiscriminata di tonni, squali e altri nemici naturali del tentacolare invetebrato. Le soluzioni disponibili non sembrano molte: in Francia molte località della Costa Azzurra hanno recintato i tratti di mare davanti alle spiagge, scatenando la reazione degli ambientalisti.

NATURALMENTE INQUINANTI
Ma le meduse non sono le uniche nemiche dei bagnanti: mucillagine e alghe sono infatti sempre pronte a rompere le uova nel paniere di villeggianti e non. Ne sanno qualcosa i cinesi che, come si può vedere in questo incredibile video (in inglese), stanno combattendo una lotta senza quartiere contro le alghe che hanno invaso i tratti di mare dove si svolgeranno le regate olimpiche.
Il succhia alghe. Una soluzione a questo problema arriva dalle Hawaii, dove un team di ricercatori ha realizzato il prototipo del primo super aspiratore capace di ripulire in poco tempo vaste aree di mare infestate dagli inopportuni vegetali, la cui proliferazione è causata soprattutto dall'inquinamento da fertilizzanti. Il "Super Sucker" è capace di aspirare oltre 8 tonnellate di alghe da una superficie di poco più di 200 metri quadri: la rimozione dei vegetali non è però mai totale, quindi deve essere effettuata a intervalli regolari per impedirne l'eccessiva riproduzione, anche se la quantità di piante residue dopo l'aspirazione potrebbe anche essere eliminata senza grossi problemi dai pesci.

15 luglio 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us