Speciale
Domande e Risposte
Ecologia

L’albero del pane ci nutrirà nel futuro?

I frutti dell'albero del pane potrebbero in parte compensare quello che i cambiamenti climatici ci faranno perdere in raccolti.

Magari non ci avete fatto caso in mezzo alla valanga di brutte notizie relative alle conseguenze presenti e future dei cambiamenti climatici, ma uno dei possibili effetti a medio termine dell'aumento delle temperature globali potrebbe essere la scomparsa, o quantomeno una significativa riduzione in volume di alcuni raccolti tradizionali: grano, orzo, riso... Tutte colture da cui dipende la nostra sicurezza alimentare: se per davvero fossero compromesse, quali sarebbero le alternative? Una di queste è suggerita in questo studio della Northwestern University, che ha analizzato la possibilità di eleggere l'albero del pane (Artocarpus altilis) a "cibo del futuro", scoprendo che è molto alta.

Patate sui rami. Qui in Italia non lo conosciamo, ma l'albero del pane, che ha origini nel Pacifico e con i secoli è stato portato anche in America e Africa, è uno dei cibi più diffusi nelle regioni tropicali dove cresce. La prima autrice dello studio, Lucy Yang, paragona i suoi frutti a patate che crescono su un albero: sono molto nutrienti, e hanno una grande varietà di usi in cucina (tra cui la possibilità di venire trasformati in farina, da cui il nome della pianta). Inoltre, gli alberi del pane sono particolarmente resistenti: è anche da questa considerazione che Yang e colleghi sono partiti per provare a capire come se la caverà l'albero del pane nei prossimi anni. Per scoprirlo, il team ha prima identificato quali sono le condizioni climatiche ideali per la crescita della pianta, poi ha confrontato questi dati con modelli climatici proiettati al ventennio tra il 2060 e il 2080, andando in cerca delle zone del mondo dove le condizioni saranno ancora adatte per l'albero del pane.

C'è altro oltre al pane? Il team ha usato due modelli diversi per studiare l'evoluzione climatica dell'areale dell'albero del pane: uno nel quale l'umanità riesce a raggiungere tutti gli obiettivi di tutti i trattati firmati in questi anni e a stabilizzare le emissioni di CO2, l'altro nel quale l'impresa fallisce. I risultati sono in entrambi i casi incoraggianti: rispetto ad altre piante che subiranno una riduzione consistente dell'areale, quello dell'albero del pane si rimpicciolirà appena del 4%, sia nello scenario migliore sia in quello peggiore. C'è di più: ampie zone dell'Africa, dove oggi l'albero del pane è quasi assente, diventeranno un habitat ideale per la pianta, che potrebbe diventare quindi la nuova fonte primaria di cibo, sostituendo i raccolti tradizionali che, come abbiamo visto, se la passeranno sempre peggio.

Lo studio suggerisce anche di guardare ad altre piante poco utilizzate per provare a capire se ce n'è qualcuna che potrebbe rappresentare un'opportunità simile a quella dell'albero del pane.

18 ottobre 2021 Gabriele Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us