Ecologia

Al via la Cop22 di Marrakech, è l'ora di agire

Ministro francese Royal passa il testimone a Marrakech

Roma, 7 nov. (AdnKronos/Dpa) - Si aprono a Marrakech i colloqui sul clima delle Nazioni Unite, la Cop22 ovvero: la 22esima edizione della conferenza annuale sul cambiamento climatico prevista dalla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. La prima da quando a Parigi lo scorso anno si è raggiunto l'accordo che punta a contenere l'innalzamento delle temperature globali ben al di sotto dei 2° e il più possibile vicino a 1,5° di incremento.

Da oggi e fino al 18 novembre sul tavolo dei colloqui ci saranno, nel dettaglio, proprio gli obiettivi stabiliti a Parigi, dove i Paesi hanno preso impegni per abbattere le emissioni di gas a effetto serra. I colloqui serviranno quindi ad assicurare l'impegno concreto e tempi certi, ma anche a garantire un piano per l'erogazione di 100 miliardi di dollari l'anno per aiutare i Paesi in via di sviluppo a far fronte ai cambiamenti climatici.

"Dobbiamo dare un significato tangibile alle idee e alle proposte che sono state raccolte nel corso di più consultazioni. Dobbiamo essere spinti ad agire", ha sottolineato il presidente della Cop22 e ministro degli Esteri marocchino Salaheddine Mezouar.

In occasione del passaggio di testimone da Parigi a Marrakech, Segolene Royal, ministro dell'Ambiente francese, ha sottolineato l'importanza simbolica della sede dei colloqui post-Parigi. "La Cop22 è una Cop africana, ed è dove si trovano le priorità e anche la speranza", ha dichiarato il ministro francese. Parlando alla sessione plenaria, Royal ha detto: "Il cambiamento climatico è in Africa più crudele e più ingiusto. È il continente africano quello che soffre di più senza essere responsabile, in particolare con catastrofi legate alla desertificazione. Dei 50 Paesi più a rischio per il riscaldamento globale, 36 si trovano nell'Africa sub-sahariana".

Allo stesso tempo queste Nazioni sono anche tra le più impegnate a inventare il mondo del futuro, in cui i Paesi non facciano gli stessi errori fatti dalle Nazioni industrializzate nelle loro strategie per garantire la sicurezza economica, ha aggiunto Royal.

A Marrakech sono attesi oltre 30.000 partecipanti, tra cui 43 capi di Stato e 32 capi di governo o primi ministri.

7 novembre 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us