Focus

A Siena torneo di calcio tra detenuti, il campo è in gomma riciclata

img_0084
| ADN Kronos

Roma, 13 gen. - (AdnKronos) - Un torneo di calcio all'insegna del sociale ma anche dell'ambiente. Succede nell’Istituto Santo Spirito di Siena dove i detenuti ieri hanno disputato la prima partita in un campo realizzato con la gomma da riciclo dei Pneumatici fuori uso (Pfu). Il campo è stato realizzato grazie alla collaborazione tra Uisp, Unione Italiana Sport Per tutti ed Ecopneus, uno dei principali responsabili della gestione dei Pneumatici Fuori Uso in Italia, che ha messo a disposizione la gomma riciclata necessaria alla realizzazione.

 

Ieri mattina si è tenuto un quadrangolare di calcio cui hanno preso parte due squadre di detenuti, una rappresentativa dell’Uisp Siena e una del Comune di Siena, formata da vigili urbani e consiglieri comunali. “La realizzazione del campo da calcio in gomma riciclata per i detenuti del Santo Spirito rappresenta un concreto esempio di economia circolare, capace di generare impatti positivi a livello economico, ambientale e sociale" ha dichiarato Giovanni Corbetta, direttore generale di Ecopneus.

 

"E’ questa la circular economy che Ecopneus vuole favorire, incentivando il recupero dei pneumatici arrivati a fine vita come materia destinata a nuovi usi. Ad oggi il 37,5% dei Pneumatici Fuori Uso raccolti da Ecopneus in tutta Italia, vengono riciclati in materiali come granuli, polverini di gomma e acciaio. Un settore, su cui Ecopneus sta puntando con grande convinzione con un investimento in ricerca e innovazione che dal 2011 ad oggi - ha concluso Corbetta - ha già raggiunto i 14 milioni di euro per promuovere gli sbocchi applicativi della gomma riciclata”.

 

13 gennaio 2016 | ADNKronos