Ecologia

10 milioni di dollari per un'auto... verde

La X Prize Foundation ha lanciato l’ennesima sfida ai pionieri della tecnologia: dopo premi dedicati a conquistatori del cosmo, ascensoristi spaziali e ricercatori biomedici, la fondazione americana ha deciso di mettere in palio oltre 10 milioni di dollari per i ricercatori che realizzerà l’auto più ecologica del mondo.
Per vincere il ghiotto premio, l’autovettura dovrà percorrere come minimo 43 chilometri con un litro di combustibile ed emettere non più di 125 grammi di gas per ogni chilometro percorso.
Non solo: il mezzo dovrà avrà avere costi di industrializzazione sufficientemente contenuti da poterne realizzare e vendere almeno 10.000 unità all’anno. Dunque non si deve trattare di un prototipo da mostrare soltanto alle fiere.
Obiettivo di questa nuova sfida lanciata dall’X Prize Foundation è stimolare l’industria automobilistica a studiare veicoli che siano realmente ecologici ma al contempo anche effettivamente realizzabili e vendibili sul mercato. Secondo gli organizzatori la sfida si giocherà infatti più sul piano industriale ed economico che su quello tecnologico. I mezzi in gara saranno insomma delle autovetture a tutti gli effetti: dovranno portare almeno 4 persone, raggiungere una velocità massima di almeno 160 km/h e arrivare da 0 a 95 km/h in meno di 12 secondi.

Foto: © ollytang

3 aprile 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Gli eccessi della Rivoluzione francese raccontati attraverso la tragedia delle sue vittime più illustri, Luigi XVI e Maria Antonietta. La cattura, la prigionia, i processi e l’esecuzione della coppia reale sotto la lama del più famoso boia di Parigi. E ancora: come si studiava, e si insegnava, nelle scuole del Cinquecento; l’ipotesi di delitto politico dietro la morte di Pablo Neruda, pochi giorni dopo il golpe di Pinochet; l’aeroporto di Tempelhof, a Berlino, quando era palcoscenico della propaganda nazista.

ABBONATI A 29,90€

Perché il denaro ci piace tanto? Gli studi spiegano che accende il nostro cervello proprio come farebbe gustare un pasticcino o innamorarsi. E ancora: la terapia genica che punta a guarire cardiopatie congenite o ereditarie; come i vigili del fuoco affinano le loro tecniche per combatte gli incendi; i trucchi della scienza per concentrarsi e studiare meglio; si studiano i neutrini nel ghiaccio per capire meglio la nostra galassia.

ABBONATI A 31,90€
Follow us