Ecologia

Non superare gli 1,5 °C dai livelli preindustriali: un obiettivo ormai mancato?

Se per tre anni le temperature globali supereranno di 1,5 °C i livelli preindustriali, gli obiettivi degli accordi di Parigi potranno considerarsi mancati.

La temperatura globale non deve superare i +1,5 °C sui livelli preindustriali: lo ripetiamo come un mantra dal 2015, da quando gli accordi di Parigi hanno stabilito questo obiettivo per cercare di contenere i danni dei cambiamenti climatici al nostro Pianeta e (soprattutto) alla nostra specie. Negli ultimi anni, tuttavia, appare sempre più probabile che il target verrà mancato, e che è forse il caso di porsi un nuovo limite più realistico – anche se comunque non facilmente rispettabile –, quello dei +2 °C. Ora uno studio non ancora rivisto in peer review rende questo pessimismo ancora più reale, sostenendo che se per tre anni anche non consecutivi la temperatura globale media segnerà +1,5 °C sui livello preindustriali, gli obiettivi degli accordi di Parigi potranno considerarsi definitivamente irraggiungibili.

A un passo dal primo superamento. Il primo superamento della soglia dei +1,5 °C potrebbe avvenire già quest'anno: dopo un 2023 da record, con temperature ben al di sopra della media in parte anche a causa de El Niño, il 2024 è iniziato con l'aprile più caldo mai registrato, segnando l'undicesimo mese consecutivo di calore estremo. Anche la temperatura globale si è mantenuta per 12 mesi consecutivi sopra i +1,5 °C rispetto alla media 1850-1900: tutto questo fa quindi pensare che il 2024 potrebbe essere il primo dei tre anni che ci faranno dire addio alla speranza di rimanere entro i +1,5 °C.

Opinioni esterne. Gli esperti non coinvolti nello studio l'hanno accolto con interesse: secondo Joeri Rogelj dell'Imperial College London la ricerca «fornisce un indicatore relativamente rapido per stabilire con ragionevole certezza che abbiamo superato il limite del riscaldamento globale di 1,5 °C». Richard Betts (Università di Exeter, UK) suggerisce che gli scienziati dovrebbero accordarsi su un'unica metodologia da seguire per giudicare i progressi degli accordi di Parigi, per evitare discussioni tecniche che sposterebbero l'attenzione dall'azione climatica. Secondo Karsten Haustein (Università di Leipzig, Germania), infine, 1,5 °C è un "obiettivo arbitrario" che verrà quasi sicuramente mancato: «La cosa più importante è capire fino a che punto riusciamo a limitare il riscaldamento entro i 2 °C: ogni decimo di grado oltre i +1,5 °C conta tanto quanto quelli al di sotto di questa soglia», conclude.

8 giugno 2024 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us