Se i bombi fanno la fame, la faremo anche noi
Per questi impollinatori, disporre di un'ampia varietà di pollini garantisce lo sviluppo delle larve. Se il menu si riduce le larve soffrono, e anche le nostre coltivazioni.
Faccia a faccia con le api
Preparatevi a sfogliare la più completa e straordinaria raccolta di macro di api mai condivisa sul web: le spettacolari foto di insetti dell'U.S. Geological Survey.
Quanti fiori devono visitare le api per produrre un kg di miele?
Una sola ape riesce a produrre poco miele, ma è l'unione che fa la forza.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Danilo Mainardi: in memoriam
È morto a 83 anni l’etologo Danilo Mainardi. Instancabile divulgatore scientifico, lo vogliamo ricordare con una serie di citazioni dai suoi numerosi libri.
Sonno, agli elefanti bastano due ore
È il tempo di riposo più breve mai osservato in un mammifero. Ma possono stare svegli anche per due giorni di fila, e il sonno REM è un lusso bisettimanale.
Perché i panda hanno quelle macchie?
Le chiazze bianche e nere sulla pelliccia dei rari mammiferi hanno scopi precisi e distinti tra loro, che hanno a che fare sia con i predatori, sia con alcune necessità comunicative.
Che cos'è il drago di Komodo
Corpo massiccio, lunghi artigli, un morso che non dà scampo. Il drago di Komodo è un predatore temibilissimo. Che può attaccare anche l’uomo.
 
Nella morsa del varano
Nel Komodo National Park in Indonesia c'è una colonia di varani, enormi lucertole dal morso pericolosissimo. Siamo andati a trovarli.
Quanto pesano i draghi di Komodo?
Se quelle del vostro giardino vi fanno paura, immaginati di incontrare sulla vostra strada la lucertola più grande del mondo, il drago di Komodo (Varanus komodoensis) che può arrivare a pesare 165 kg.
9 cose che (forse) non sai sul sonno animale
Chi si rifà il letto, chi sogna tenendosi per mano e chi non si sveglierebbe neanche se investito da una nave: 9 curiose abitudini sul riposo di pesci, mammiferi, uccelli e anfibi.
Video: così parlano i bruchi delle falene
I bruchi usano le vibrazioni prodotte sfegando ano e mandibole sulle foglie per chiamare a raccolta gli amici.