Gli scimpanzé giocano a memory (quasi) come noi
I primati, messi alla prova in un test-gioco di memoria, rivelano una fondamentale differenza rispetto agli umani.
Se non vedo, non mi emoziono
Gli emisferi del cervello sono coinvolti in modo diverso nell'elaborazione di stimoli visivi positivi e negativi.
Un pappagallo gigante vissuto milioni di anni fa
Scoperto in un giacimento fossile vicino alla cittadina di Saint Bathans, in Nuova Zelanda, il pappagallo alto un metro sarebbe vissuto milioni di anni fa, nutrendosi (forse) non solo di bacche.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Le libellule si fingono morte contro le avances
Per evitare le attenzioni di partner indesiderati, le femmine ricorrono a una soluzione estrema: simulano la propria dipartita, finché il pretendente non rinuncia.
Animali trasparenti
Calamari di cristallo, farfalle di vetro e altri animali che per rendersi mimetizzarsi e sfuggire ai predatori hanno scelto la trasparenza.
5 cose che (forse) non sai sui pipistrelli
Magari non è il tuo animale preferito, ma conoscendolo meglio potresti cambiare opinione. Ad esempio, avresti mai detto che i pipistrelli...
I bisbigli delle megattere
Tra cuccioli e madri esiste una forma di comunicazione intima e discreta, quasi sussurrata, che non attira le attenzioni dei predatori. Per la prima volta è stato possibile ascoltarla.
Il tempo del bisogno: 12 secondi
Quanto tempo ci vuole per fare la cacca? 12 secondi in media, per tutti i mammiferi di qualunque stazza.
Da dove viene il tuo cane?
La storia nascosta della diversità dei cani è stata svelata da un ampio studio genetico sul migliore amico dell'uomo, che selezionammo più volte: prima in base alle sue funzioni, poi per privilegiare alcune caratteristiche fisiche.
Il mammifero che vive per 18 minuti senza ossigeno
Le talpe senza pelo resistono in condizioni che potrebbero uccidere un uomo in pochi minuti: ci riescono "prendendo in prestito" una strategia metabolica tipica delle piante.
La pecora che non ti aspetti
Le pecore sono più intelligenti, più affidabili (e anche un po' più distruttive) di come ci piace descriverle.