Il senso del lutto nei gorilla
I primati si abbandonano  a manifestazioni ben riconoscibili davanti alla morte di parenti stretti e perfetti sconosciuti: uno studio racconta alcune osservazione di queste interazioni in natura.
Il tuo gatto riconosce il suo nome?
Alcuni test mostrano che i felini di casa distinguono il loro nome da parole della stessa lunghezza e intonazione. Che poi abbiano voglia di dimostrarlo, è tutta un'altra storia...
Uova o parto? C'è chi può scegliere
Un sauro australiano può far nascere i suoi piccoli da uova oppure con un normale parto e, ancora più straordinario, nello stesso evento riproduttivo.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

La tarantola blu elettrico del Sud America
L'appariscente creatura scoperta per caso fa parte di una trentina di nuove specie venute alla luce in quest'area incontaminata e ricca di biodiversità: un successo degli sforzi di conservazione.
Lo vedete il polpo su questo fondale?
Come portare il mimetismo a un livello superiore: tutti a lezione dal cefalopode.
La nuova specie di fringuelli delle Galapagos
Un maschio arrivò 35 anni fa su un’isola non sua, si accoppiò ad una specie autoctona ed ora sta per nascere una nuova specie
La mosca palombaro del lago californiano
Nel Mono Lake, un lago americano dalle acque ostili, vive una mosca che crea attorno a sé una vera muta subacquea.
Il pesce blob non è brutto come si crede
Dopo averlo eletto "animale più brutto del mondo" si scopre che l'aspetto più noto del Psychrolutes marcidus dipende da un danno da decompressione.
Lo squalo-rettile venuto dal passato
Un predatore feroce ed elusivo, forse sopravvissuto all'estinzione dei dinosauri, che può avere alimentato le leggende marinare su mostri e gigantesci serpenti.
Piume come filo interdentale: l'igiene dei macachi
Le scimmie di un arcipelago dell'Oceano Indiano ricorrono a vari strumenti per liberarsi dei residui di cibo, che si procurano con utensili, e tecniche, davvero ingegnosi.
Cleptopredazione: il pasto col ripieno
Preda mangia preda e viene mangiata... Questa è la cleptopredazione, parola appena coniata per descrivere l'abitudine di cibarsi di una preda che ha da poco finito di mangiare.