Animali

Mimetismo: il bruco travestito da tarantola

Un bruco dell'Amazzonia se ne va in giro con una pelliccia da ragno velenoso per dissuadere i predatori: ecco, in un video, il suggestivo camuffamento.

In pochi vorrebbero toccare questo bruco, ma per fugare ogni dubbio le larve di Phobetron pithecium indossano il loro peggiore vestito: una pelliccia che ricorda, nell'aspetto, la livrea di una tarantola velenosa. I giovani esemplari di questa falena diffusa nella foresta amazzonica non sono minacciosi come vorrebbero far credere: lunghi poco più di 2,5 cm, non secernono veleno e si nutrono delle foglie degli alberi. Ma grazie al rivestimento peloso dissuadono i predatori - eventualmente abbandonando per strada uno dei finti "arti" qualora qualcuno provasse ad agguantarli.

Un intero zoo di somiglianze. Come i più attenti osservatori avranno notato, il travestimento è imperfetto: a differenza dei ragni che prova a imitare, questo bruco ha sei zampe e non otto. Ma c'è di più: le larve della falena amazzonica sono chiamate bruchi lumaca-scimmia, due animali che con la tarantola c'entrano poco. Scimmia per via della folta pelliccia superficiale, lumaca perché se provaste a girare l'insetto a pancia in sù vedreste un ventre lucido e appiccicoso simile a quello di lumache e chiocciole. Altri ritengono che più che a una tarantola, a una lumaca o a una scimmia, il camuffamento di questo bruco ricordi una foglia morta.

Dal vivo. Il fotografo e videomaker naturalistico David Weiller ha scorto un meraviglioso bruco lumaca-scimmia sulla foglia di una palma nella Foresta amazzonica di Puyo, in Ecuador. Le finte "zampe" di pelliccia erano ancora tutti intatte, come se la muta fosse avvenuta da poco: godetevi l'andatura e i tentativi di mimetismo del bruco nel video qui sotto.

30 dicembre 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us