Animali

Una lucertola vince la battaglia dei sessi?

Marito ricco e amante prestante? Per una lucertola dell'Ovest americano è la prassi.

Una lucertola vince la battaglia dei sessi?
Marito ricco e amante prestante? Per una lucertola dell'Ovest americano è la prassi.

Una femmina di Uta stansburiana: calcolatrice?(Foto: Erik F. Enderson)
Una femmina di Uta stansburiana: calcolatrice?
(Foto: Erik F. Enderson)

Sposarsi con un maschio debole ma ricco, per poi accoppiarsi con un altro partner, più aitante, in modo tale da assicurarsi una prole forte e sana, che usufruisca anche della posizione privilegiata del padre “ufficiale”. Non è la cronaca dell'ultima donna acchiappa-ricchi, ma la storia della Uta stansburiana, la piccola lucertola dell'Ovest americano, che vive tra le rocce delle Montagne Rocciose, tra Canada e Messico.
Osservando la lucertola nel suo habitat naturale, i biologi dell'Istituto comportamentale dell'Università della California hanno notato il suo comportamento sessuale decisamente bizzarro. In genere la femmina predilige accoppiarsi con i maschi più in salute e che occupano le rocce migliori: messa di fronte ad una scelta, però, la lucertola preferisce convivere con un maschio anche poco prestante, purchè abbia lo status sociale migliore (insomma, risieda sulla roccia più prestigiosa).
L'esemplare più forte non è affatto scartato in vista della riproduzione, anzi: la femmina dopo essersi accoppiata con svariati maschi (in genere anche 5 o 6 per ogni ciclo riproduttivo), conserva il loro sperma in una sorta di “spermateca”, una speciale cavità dal corpo, dalla quale poi lo sperma è selezionato ad hoc. Quello del maschio evolutivamente migliore è destinato alla produzione di figli maschi, quello del maschio più debole è riservato al concepimento delle femmine. Un processo, quello messo in atto dalla lucertola, ancora avvolto nel mistero.

(Notizia aggiornata al 13 novembre 2002)

11 novembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us