Animali

Una famiglia di cornacchie

In Spagna, le cornacchie si comportano in maniera diversa che nel resto dell'Europa. La scoperta fatta da due italiani.

Una famiglia di cornacchie
In Spagna, le cornacchie si comportano in maniera diversa che nel resto dell'Europa. La scoperta fatta da due italiani.

Una cornacchia nera ha una vita sociale e familiare molto complessa.
Una cornacchia nera ha una vita sociale e familiare molto complessa.

Il comportamento animale rivela ogni giorno caratteristiche insospettate. L'ultima novità viene da due ricercatori italiani, Vittorio Baglione e Daniela Canestrari che, laureati presso l'università di Pavia, lavorano ora in Svezia. In una ricerca compiuta nel nord della Spagna e pubblicata sulla prestigiosa rivista Science, hanno scoperto che le comunissime cornacchie nere (Corvus corone) vivono in famiglie allargate, composte cioè da padre, madre e figli; questi ultimi aiutano i genitori ad allevare i pulcini nati nell'anno. Ma queste famiglie ci sono solo in Spagna
Oltre alla famiglia in senso stretto, del gruppo fanno parte anche alcuni “immigranti” che provengono dall'esterno. Poiché la teoria dice che gli animali si aiutano solo se ne ricavano un tornaconto, per sé o per i propri geni (che sono presenti nei loro parenti), la ricerca era volta a scoprire perché gli immigranti aiutassero le famiglie nelle quali si erano insediati.
Parenti lontani. La risposta è molto semplice. I nuovi arrivati sono anch'essi parenti; magari fratellastri, o cugini di primo o secondo grado. In ogni caso hanno tutto l'interesse ad aiutare i membri della coppia “dominante” ad allevare i suoi figli, perché in questo modo danno una mano a propagare i propri geni. Poiché i “parenti in aiuto” possono provenire anche da lontano, la ricerca dimostra che cornacchie sono in grado di riconoscere i propri parenti, anche quelli lontani.
Come riescano a fare ciò non si sa ancora, ma dati preliminari suggeriscono che i giovani abbiano occasione di incontrare i parenti per esempio durante brevi visite al territorio natale, e che quindi riconoscano al momento di formare una famiglia allargata.
I due ricercatori italiani avevano già dimostrato che questo comportamento era determinato dall'ambiente, perché pulcini di cornacchie svizzere fatti nascere in Spagna aiutavano i genitori ad allevare i piccoli, a differenze di quelle rimaste in patria.

(Notizia aggiornata al 24 giugno 2003)

23 giugno 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us