Animali

Una bussola interna per tornare a casa

Anche lo spalace utilizza il magnetismo terrestre per ritrovare la strada di casa.

Una bussola interna per tornare a casa
Anche lo spalace utilizza il magnetismo terrestre per ritrovare la strada di casa.

Lo spalace è praticamente cieco. Per orientarsi utilizza l'olfatto e un sesto senso che gli permette di seguire il magnetismo terrestre. Foto: © PNAS
Lo spalace è praticamente cieco. Per orientarsi utilizza l'olfatto e un sesto senso che gli permette di seguire il magnetismo terrestre. Foto: © PNAS

Gli uomini per orientarsi hanno dovuto ingegnarsi e trovare soluzioni sempre più avanzate nel corso dei secoli. Ma gli animali, invece, come fanno a viaggiare senza utilizzare carte o mappe geografiche? Molti di loro riescono a farlo benissimo grazie ad una sorta di bussola interna che gli permette di percepire e, quindi, seguire il campo magnetico terrestre per trovare la propria strada. Questo è, ad esempio, il modo in cui alcuni tipi di tartarughe marine riescono a viaggiare per chilometri attraverso l'oceano senza mai perdersi.
Oggi un nuovo studio ha dimostrato come anche un'altra particolare specie di animali, lo spalace o talpa cieca (Spalax ehrenbergi) usi la stessa tecnica per orientarsi sotto terra. Questo roditore, che vive in cunicoli sotterranei lunghi e complicati, riesce a muoversi orientandosi soltanto con l'olfatto e la propria bussola interna.
Labirinti magnetici. Un'equipe dell'università di Tel Aviv (Israele) è arrivata a questa conclusione studiando in laboratorio il suo comportamento. Posto all'interno di due tipi diversi di labirinti, uno a raggi e uno rettangolare, si è visto come lo spalace riuscisse a ritrovare il punto di partenza (nel primo caso) o l'uscita (nel secondo) senza alcun problema e in tempi rapidi. Se però veniva alterato il campo magnetico, trovare la strada del ritorno diventava molto più difficile se non quasi impossibile.
Nel caso del secondo tipo di labirinto, invece, riusciva comunque a uscire, anche se i tempi si allungavano di parecchio. Si è così visto come questa particolare specie di talpa utilizzi la propria bussola soprattutto per orientarsi quando deve ritrovare una strada già percorsa mentre, nel caso in cui debba muoversi lungo un percorso sconosciuto la bussola serve ma può essere sostituita dall'uso dell'olfatto.

(Notizia aggiornata al 28 gennaio 2004)

27 gennaio 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us